Resta in contatto

News

Il Torino piega 3-0 il Chievo Verona con due reti in pieno recupero e respira aria di Europa League

Nonostante l’ampio punteggio finale per la squadra di Mazzarri che si conferma imbattuta da cinque gare non è stato facile battere i veneti

Al Grande Torino, vince l’undici casa 3-0, ma lo fa contro un Chievo che ha retto, crollando solo nel finale, complici gli errori difensivi, in particolare di Andreolli, entrato a gara in corso. Infatti all’intervallo le due contendenti vanno sullo 0-0. Al 9’ veneti vicini alla rete con Meggiorini, che profitta di un buco in mezzo alla difesa granata, ma da ottima posizione spreca tutto, calciando malamente, graziando Sirigu.  Dall’altra parte, nonostante il Torino abbia avuto il possesso palla, Sorrentino ha vissuto 47’ da spettatore non pagante.

RECORD DI IMBATTIBILITA’ PER SIRIGU. Nel secondo tempo la compagine di Mazzarri alza il ritmo alla ricerca del vantaggio, che al 4’ quasi subisce con la doppia occasione del Chievo non sfruttata da Djordjevic, soprattutto per due super parate del portiere di casa, il quale rimanendo imbattuto per 519 minuti, Sirigu ha superato il record di imbattibilità con la maglia granata in detenuto da Castellini nel 1976.. Un minuto dopo, dall’altra parte arriva la strepitosa risposta di Sorrentino, che nega il gol a Izzo sul colpo di testa a botta sicura di ravvicinato destinato all’angolino. Al 21’ Belotti, anche lui di testa, sfiora la marcatura.

Cosa che invece non accade dieci minuti, quando supera Sorrentino (dopo aver triangolato con Zaza)  con un siluro col piede destro da fuori area, tornando al gol dopo una pausa durata ben 666’.

STRADA SPIANATA. La rete del Torino cambia la partita . Infatti il match si chiude 3-0, effetto delle realizzazioni in pieno recupero di  Rincon, con perfetto destro da oltre 20 metri che si insacca all’incrocio dei pali al 47’ e un minuto dopo con Zaza, il quale (come Belotti e Rincon) profitta di una dormita dell’ex difensore del Cagliari Andreolli, che in piena area batte Sorrentino.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News