Resta in contatto

Approfondimenti

Non solo Cagliari-Inter, ventiseiesima giornata tra il derby di Roma e Udinese-Bologna

Genoa-Frosinone gara da tripla. Una vittoria dei rossoblù potrebbe essere deleteria ai ciociari di Baroni, per la cenerentola Chievo trasferta a Torino

La ventiseiesima giornata della Serie A si apre stasera con l’anticipo delle 20.30 (diretta Sky Calcio) alla Sardegna Arena tra Cagliari e Inter. I rossoblù di Maran cercano punti salvezza, i nerazzurri di Spalletti quelli per certificare la posizione in chiave qualificazione Champions per la prossima stagione.

TANTE SFIDE INTERESSANTI. EmpoliParma, in programma domani alle 15 (Sky Calcio) vede opposte due squadre che hanno esigenze diverse di classifica. I toscani di Iachini sono invischiati nella zona calda, mentre i ducali di DAversa arrivano da un momento non positivo con le sconfitte contro Inter, Cagliari e Napoli (quest’ultima pesante) e cercheranno di ripartire per migliorare la loro posizione in graduatoria. Alle 18, sempre su Sky, a San Siro il Milan attende il Sassuolo. Rossoneri che hanno lo stesso interesse dei cugini nerazzurri di scena stasera a Cagliari, emiliani (due punti nelle ultime quattro partite) che vuole uscire da un momento non certo positivo.

Alle 20.30 sarà invece Dazn a irradiare il derby tra Lazio e Roma. I padroni di casa sesti in classifica, che devono recuperare la contesa contro l’Udinese, cercheranno in tutti i modi di battere i giallorossi attualmente quinti, attesi in casa del Porto mercoledì per il ritorno degli ottavi di Champions League (forte del 2-1 ottenuto all’Olimpico) che prima della stracittadina vantano sei punti di vantaggio. Domenica si riparte con la quarta partita del turno, prevista per le 12,30 su Dazn, tra il Torino che vive un ottimo momento difensivo e di nuovo nella lotta per un posto nella prossima Europa League, ed un Chievo Verona ultimo della classe che, con gli appena 10 punti ottenuti sembra destinato alla retrocessione in B. Che ovviamente vogliono evitare sia Udinese e Bologna.

Due squadre che, alle 15 (diretta Sky) si ritroveranno opposte in uno scontro diretto che soprattutto la compagine di Mihajlovic non può permettersi di perdere. I friulani di Nicola (sedicesimi in classifica) vantano infatti un vantaggio di quattro punti in classifica, 22 contro 18, ma all’andata la partita venne vinta 2-1 dai felsinei. Sempre alle 15, ma a Marassi (Dazn) si disputa GenoaFrosinone, gara a nostro avviso da tripla. Con una vittoria i rossoblù potrebbero di fatto ipotecare la salvezza, e allo stesso tempo creare un grosso problema ai ciociari di Baroni, attualmente penultimi con 16 punti. Il programma delle tre gare domenicale delle 15 prevede (Sky) anche il confronto tra la Spal di Semplici, altra compagine in lotta per evitare la retrocessione, e la Sampdoria decima ma ancora speranzosa di un raggiungimento di un posto in Europa.

LE DUE SUPERSIDE DELLA DOMENICA SERA. AtalantaFiorentina alle 18 e il big match del San Paolo alle 20.30 tra Napoli e Juventus (confronti entrambi trasmessi da Sky) chiudono questo settimo turno di ritorno del massimo campionato. A pochi giorni dalla spettacolare partita giocata al Franchi, valida per l’andata delle semifinali di Coppa Italia terminata 3-3, i bergamaschi (reduci da due sconfitte consecutive in campionato contro Milan e Torino) puntano al successo per dare un segnale che, per la corsa Europa League ci sono anche loro. Dall’altra parta la squadra di Pioli, con i quattro punti conseguiti nelle ultime due giornate, punta al sorpasso dei rivali di domenica in classifica.

Infine NapoliJuventus. Una gara che, indipendentemente dai punti che separano le due squadre in graduatoria, a favore dei bianconeri di Allegri (lanciati verso l’ottavo scudetto consecutivo) resta sempre la partitissima. La squadra di Ancelotti vuole profittare di un momento non top della Signora del calcio italiano, che una settimana fa ha vinto, ma non certo convinto, in casa del Bologna pochi giorni dopo il brutto ko in Champions a Madrid contro l’Atletico nell’andata degli ottavi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti