Resta in contatto

News

Gare del pomeriggio: il Sassuolo affonda il Frosinone, derby toscano alla Fiorentina

La squadra di De Zerbi passa 2-0 allo Stirpe sui ciociari mentre i viola ribaltano l’iniziale gol dell’Empoli e vincono 3-1. A Marassi Sampdoria-Parma 2-0

Altre tre gare valide per la sedicesima giornata della Serie A nel pomeriggio, dopo gli anticipi di ieri che hanno visto i successi dell’Inter e della capolista Juventus per 1-0, rispettivamente contro l’Udinese e il Torino nel derby, e la gara odierna delle 12,30, terminata 0-0 tra Spal e Chievo Verona.

In attesa di CagliariNapoli in programma alle 18, RomaGenoa alle 20,30 e delle ultime due gare, quelle tra Atalanta e Lazio (domani ore 20,30) e BolognaMilan, che invece si disputerà martedì sempre alle 20,30, queste le nostre sintesi:

FIORENTINA-EMPOLI 3-1. Nel primo affondo del derby toscano da parte dei viola (18’) gol annullato ai padroni di casa a Biraghi, per fuorigioco. A passare in vantaggio sono invece gli ospiti, con un contropiede finalizzato dalla rete di Krunic al 23’, su assist di Caputo. Un minuto prima errore sottoporta di Victor Hugo che di testa grazia Provedel, il quale non può fare nulla sulla conclusione al 40’ di Mirales (imbeccato da Simeone) che fa partire un destro che si infila sotto la traversa.

Fiorentina che completa la rimonta al 14’ della ripresa con Simeone, bravissimo nel liberarsi degli avversari e di testa superare l’incolpevole Provedel., che due minuti dopo evita il terzo gol sulla girata di Chiesa. Al 30’ Lafont evita il 2-2 sulla battuta di Caputo. Due minuti dopo arriva il 3-1 da parte di Dabo che chiude di fatto la partita.

FROSINONE-SASSUOLO 0-2. Timide occasione da entrambe le parti in avvio di gara. Al 23’ la chance per l’1-0 non la sfruttano i ciociari con Ciofani, che di testa obbliga Consigli alla parata per evitare guai seri, come accade al 35’ quando salva i suoi con un colpo di reni, sul destro fatto partire da Maiello. Nel primo tiro in porta del match (44’) da parte degli emiliani, arriva il vantaggio con la sfortunata autorete di Ariaudo, che mette fuori causa Sportiello nel tentativo di opporsi al tiro di Duncan dal fondo.

Al 14’ della ripresa Berardi (lasciato colpevolmente solo) realizza con un bel sinistro da dentro area, il 2-0. Sette minuti dopo Ferrari coglie la traversa.

SAMPDORIA-PARMA 2-0.  A Marassi squadre al riposo senza reti. La squadra di Giampaolo si fa preferire ma di fatto Sepe è inoperoso grazie ai compagni ottimamente piazzati in difesa e a centrocampo. Al 39 il VAR ritiene fortuito un tocco di mano in area, da parte di Rigoni.  Al 7’ della ripresa, su suggerimento di Caprari, Linetty sfiora il gol con una girata col destro che il portiere dei ducali respinge all’ultimo istante. La Sampdoria preme e segna due volte nel giro di tre minuti dal 21’ al 24’.

A sbloccare la contesa è Caprari che anticipa Bruno Alves e mette alla spalle di Sepe la battuta effettuata col destro, quindi Quagliarella sfrutta alla grande l’assist di Praet e batte il suo corregionale estremo difensore del Parma, che di fatto non entra mai in partita al contrario dei propri avversari di oggi, ma che ha rischiato di subire due volte il terzo gol.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News