Resta in contatto

News

Champions League: Inter e Napoli rimandano la qualificazione agli ottavi

I nerazzurri perdono 1-0 a Londra con il Tottenham, mentre i partenopei regolano la Stella Rossa 3-1 ma la vittoria del PSG sul Liverpool rovina la festa

Inter e Napoli non raggiungono gli ottavi di finale dove già si sono qualificate Juventus e Roma. I nerazzurri cadono di misura a Londra, i partenopei battono la Stella Rossa ma la contemporanea vittoria del PSG sul Liverpool per 2-1, non permette di festeggiare il passaggio del turno. Le nostre sintesi:

TOTTENHAM-INTER 1-0. Primo tempo di marca inglese, con i nerazzurri che hanno sofferto il maggiore pressing dei padroni di casa, i quali con un gran destro di Winks colpiscono la traversa al 38’. Di fatto però Lloris e Handanovic mai impegnati in parate difficili. Al 25’ del secondo tempo intervento provvidenziale in area di Davies, che manda in angolo un pallone pericolo giunto dalla battuta su punizione di Politano.

Nella ripresa Tottenham pericoloso al 25’ con Vertonghen, che da due passi dalla porta, spedisce di testa la sfera a lato. Sei minuti dopo, dall’altra parte, Perisic impegna Lloris alla deviazione in calcio d’angolo. Nerazzurri sotto al 35’: Eriksen (entrato in campo poco prima) infila con un perfetto mancino Handanovic su imbeccata di Sissoko. Un gol pesante che rimanda la qualificazione agli ottavi per la squadra di Spalletti.

NAPOLI-STELLA ROSSA 3-1. Al 6’ Mertens ad un passo dalla la rete con un colpo di tacco sotto misura, Borjan respinge salvando la sua porta ma nulla può cinque minuti dopo sulla Hamsik che insacca col sinistro il pallone giunto sull’assist di Fabian Ruiz. Bel primo tempo al San Paolo, con gli ospiti pericolosi con Simic al 23’ e la squadra di Ancelotti che prima va vicina al 2-0 con Koulibaly di testa al 28’ e poi lo realizza con Mertens al 33’, ancora su passaggio di Fabian Ruiz.

Al 6’ della ripresa il belga segna la sua seconda rete di serata con un gran destro all’incrocio dei pali. Una rete importante per lui: la centesima in maglia azzurra. Nonostante il triplo passivo la Stella Rossa non molla e segna il gol al 12’ grazie a Ben Nabouhane, bravo a battere Ospina con la battuta in diagonale. Col passare dei minuti i partenopei controllano i serbi e portano a casa la vittoria. Primo posto nel girone ma ottavi non ancora conquistati.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News