Resta in contatto

News

Sau, Cerri e Farias: l’altro attacco che non va

Se l’attacco dei titolari sembra ormai rodato, faticano ancora le tre riserve. Per Sau, Cerri e Farias è il momento di convincere Maran.

L’ALTRO ATTACCO. Zero reti in tre, come analizza L’Unione Sarda. Sau, Cerri e Farias sono l’altra faccia della medaglia, in un attacco completamente sproporzionato tra titolari – Joao Pedro e Pavoletti hanno 11 gol in due – e riserve, con il trio delle tante speranze ma poche meraviglie. Con il brasiliano ancora alle prese con i capricci del polpaccio e Cerri e Sau che, ancora in attesa di un gol vero in campionato, possono godersi quantomeno la doppietta a testa nella partitella in famiglia con la Primavera.

SAU. La rete alla Spal di febbraio sembrava promettere bene. Eppure il 2018 è stato l’annus horribilis di Pattolino: un’estate con tante voci di mercato, un inizio di campionato da otto gare (tanti spezzoni) e zero reti e ora anche le vicende di cronaca che hanno coinvolto il fratello. Sau, proprio contro la Spal, ma a Ferrara la scorsa settimana, ha provato a reagire. Tanto il lavoro per la squadra, come l’attaccante tonarese fa con maestria da almeno un anno a questa parte, ma nessun risultato in termini di tabellino. E le due reti alla Primavera segnano un sorriso amaro, beffardo. Che avrebbe bisogno di trasformasi presto nella gioia di un gol vero.

CERRI. Chi invece ha ancora tempo, quanto meno per l’età – 22 anni – è Alberto Cerri. Il peso dei dieci milioni spesi per il suo cartellino sulle spalle, un precampionato a singhiozzo e qualche spezzone di partita che ha fatto mugugnare più di un tifoso. Ma anche per l’attaccante di Parma la doppietta alla Primavera può essere di buon auspicio. Le quattro presenze (160 minuti in tutto) con zero tiri in porta in Serie A son un dato da correggere alla svelta, anche per riconquistare l’Under 21 di Di Biagio, che sembra ormai averlo escluso. I 15 gol (e 10 assist) nel Perugia dello scorso anno non possono essere svaniti nel nulla.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News