cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

L’Inter soffre contro un’ottima Spal ma alla fine la batte 2-1

I nerazzurri di Spalletti ringraziano un’autorete di Djourou su tiro di Icardi e un’altra marcatura  dell’argentino per piegare i ragazzi di Semplici

Inter corsara 2-1 con tanta fatica in casa di una bellissima Spal, nella partita che chiude il programma dell’ottava giornata del campionato di Serie A, girone di andata.

NERAZZURRI AVANTI E NON SOLO… Al 13’ undici di Spalletti avanti con un’autorete di Djourou, che sporca la marcatura di Icardi, spiazzando il suo portiere.  Reazione immediata della compagine di Semplici, che al 17’ usufruisce di un rigore, concesso per un calcio di Miranda a Felipe, che Maresca indica immediatamente, confermato anche dal VAR. Dal dischetto però Antenucci manda fuori, con Handanovic immobile. Un attimo prima del penalty il portiere dei nerazzurri salva i suoi dal gol, impendendo a Petagna di segnare, toccando la palla con la mano destra, impedendo che si insaccasse.  Al 29’ Keita si presenta in area e si fa ipnotizzare da Gomis, prima che ceda la sfera a Icardi. Che errore dell’ex Lazio.

L’Inter potrebbe passare al 39’ con Icardi davanti alla linea viene anticipato all’ultimo istante da Cionek. Gara viva, con entrambe che potrebbero insaccare. Cosa che al 43’ non capita alla Spal, per la bravura di Handanovic, che salva il risultato su Felipe, allontanando con i pugni. Squadre negli spogliatoi dopo 1’ di recupero.

Secondo tempo con decisioni arbitrali abbastanza dubbie da una parte e dall’altra, da parte di Maresca, come l’inspiegabile ammonizione data a Missiroli al 9’.Al 27’ tanta confusione in area, con Vrsaliko inspiegabilmente addormentato in area, che permette a Petagna di concludere a rete col destro, ma il tiro si alza di poco sopra la traversa. Grande partita per i ferraresi, che pressano i nerazzurri e al 20’con Lazzari che supera Asamoah, e fa partire un tiro con il sinistro, con pallone che termina alto. Al 25’ combinazione VecinoPeresicIcardiNainggolan, con tiro col sinistro dell’ex Cagliari, che manca il raddoppio.

PAREGGIA PALOSCHI MA ICARDI RIALLUNGA. Dopo tante conclusioni da parte della squadra di casa arriva il pareggio dei padroni di casa al 27’. A segnare è l’ex attaccante tra le altre di Atalanta e Milan, entrato sei minuti prima al posto di Antenucci, bravissimo nel raccogliere il cross basso di Fares sul secondo palo, anticipare Miranda e siglare l’1-1 esultando, facendo esplodere il pubblico presente al Mazza, che dal primo istante ha fatto un tifo incredibile per i propri beniamini.  Che al 32’ vedono la loro squadra subire il 2-1 con Icardi, che stavolta si prende tutti i meriti della marcatura arrivata con un piatto destro, dopo un suggerimento da parte di Peresic. Infine al 47’ lo stesso Peresic scaglia il mancino in area davanti a Gomis alza in calcio d’angolo con la mano di richiamo nell’ultima azione del match.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nerazzurri praticamente padroni del match del Mazza. Juventus distante 6 punti ma con lo scontro...

Fa tutto la Spal nel terzo anticipo della ventiduesima giornata. Va sotto per la sfortunata...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu