Resta in contatto

News

Sassuolo corsaro 2-0 nel posticipo in casa della Spal: ora è terzo

Primo tempo a reti inviolate con Consigli decisivo. Nella ripresa tutto cambia con i gol di Adjapong e Matri. Annullata per fuorigioco una rete per parte

La sfida del Mazza tra due squadre in grande salute la vince la compagine di De Zerbi, che si impone 2-0 e vola al terzo posto alle spalle di Juventus e Napoli, al termine di un match deciso nella ripresa dal lampo di Adjapong. La Spal resta a secco, ma recrimina per il gol annullato per fuorigioco a Simic.

La prima occasione da rete al 19’ è creata dai padroni di casa con Felipe (aiutato da un errore involontario di Simic) che però si trova la risposta di Consigli al suo tiro a botta sicura da pochi passi, e il risultato non cambia. La risposta del Sassuolo arriva alla mezz’ora, con il tentativo con il sinistro scagliato in modo potente di Boga, Gomis si distende in tuffo e salva. Insistono i neroverdi, che al 33’ si fanno di nuovo pericolosi con Babacar, il quale appena fuori area conclude col il destro, sfiorando il palo graziando così il portiere della Spal. Squadre al riposo senza recupero concesso dall’arbitro Abbattista.

GOL ANNULLATO AI FERRARESI. Al 6’ del secondo tempo bella ripartenza della Spal con Antenucci che si fa circa 50 metri, poi scarica per Petagna, la cui conclusione esalta i riflessi di Consigli che alza la conclusione dell’ex Atalanta di pochissimo sopra la traversa. Un minuto dopo gol annullato ai biancoazzurri per posizione di fuorigioco da parte di Simic.

SASSUOLO AVANTI. A segnare un gol stavolta regolare è al 14’ Adjapong, che porta in vantaggio l’undici di De Zerbi al termine di un’azione dove Babacar ha grande merito per aver impegnato con una splendida girata severamente Gomis, il quale respinge con Felipe che non riesce a liberare e favorisce involontariamente il numero 98 neroverde.  Al 17’ Babacar va ad un passo dal raddoppio, mandando all’esterno della rete alla destra di Gomis, l’ottimo passaggio di Ferrari.

Il Sassuolo raddoppia a 9’ dalla fine della sfida. Ma l’arbitro annulla la conclusione vincente da parte di Babacar, per posizione irregolare di Lirola. Semplici non molla e inserisce Paloschi al posto di Vicari. L’ex Milan e Atalanta (tra le altre) è subito pericoloso davanti a Consigli, ma il pareggio non arriva. Dentro Matri, all’esordio stagionale in casa emiliana, che a 5’ dalla fine rileva Babacar.  Sfortunato l’ex attaccante di Cagliari e Juventus, che al primo pallone toccato centra il palo al termine di una splendida giocata. Al 45’ il gol arriva davvero dopo aver battuto Gomis con un pregevole tocco, su suggerimento di Djuricic.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News