Resta in contatto

News

Coppa Italia, i capitani delle squadre finaliste in visita al Quirinale

Gianluigi Buffon e Leonardo Bonucci oggi hanno fatto visita al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per rendergli omaggio

LA FINALE. Domani sera all’Olimpico di Roma, alle ore 21.00, Juventus e Milan si contenderanno la finale di Coppa Italia. Per i rossoneri sarà una rivincita della sfida persa due anni fa, mentre per i bianconeri sarà la possibilità di tornare a vincere il trofeo per la quarta volta consecutiva.

DAL PRESIDENTE. Oggi i due capitani Gianluigi Buffon e Leonardo Bonucci hanno fatto visita al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, portando in omaggio ognuno la maglia della propria squadra.

BUFFON. Come riportato da Gazzetta.it, il numero 1 della Juventus ha dichiarato: “Siamo qua a rappresentare il calcio italiano per quello che domani sarà una semplice finale di Coppa Italia. È una coppa che è stata rivalutata in questi ultimi anni, rispetto allo svilimento degli ultimi tempi. L’Italia non può essere una nazione mediocre. Siamo stati sempre un’eccellenza in tantissime cose e dovremo continuare ad esserlo”.

BONUCCI. Anche il difensore del Milan e della Nazionale ha parlato al Presidente: “Noi e la Juventus abbiamo il dovere di celebrare la grande festa del calcio. Troppo spesso si perdono di vista le reali finalità di questa disciplina, godiamoci la festa e facciamo divertire i milioni tifosi che ci guarderanno”.

MATTARELLA. Infine il Presidente della Repubblica: “Quando l’arbitro non si nota vuol dire che i protagonisti stanno svolgendo bene il loro compito”. Mattarella poi riprende il paragone tra il suo ruolo istituzionale e quello degli arbitri, ricordando che nel suo discorso di insediamento si era paragonato proprio a un direttore di gara: “In quell’occasione ho chiesto ai giocatori di aiutare l’arbitro, che può condurre bene un incontro se c’è un impegno leale dei giocatori”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "ma perché si decide noi tifosi chi sarà il proprietario del Cagliari calcio ? ma che sondaggio ridicolo è questo,"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News