Resta in contatto

News

Il derby tra Lazio e Roma chiude la giornata: solo 0-0 all’Olimpico

Emozioni praticamente nella parte finale nel derby tra Lazio e Roma. I biancocelesti sfiora il gol in dieci, i giallorossi centrano la traversa con Dzeko.

LA SFIDA. Pochi giorni dopo gli impegni continentali, che hanno visto la Roma eliminare in Champions il Barcellona e accedere alle semifinali dove troverà il Liverpool, e la Lazio venire eliminata in Europa League dal Salisburgo, le due squadre si sono affrontate all’Olimpico.

PALO GIALLOROSSO NEL PRIMO TEMPO. Nel primo tempo la Roma gestisce la contesa, ma a rendersi pericolosi in avanti (15’) sono i biancocelesti con Felipe Anderson, chiuso però in angolo da un super Manolas. Gara comunque con grande intensità. La prova evidente è il palo colpito dalla squadra di Di Francesco con Bruno Peres (37’) che quasi batte Strakosha con un destro in diagonale su suggerimento di Nainggolan. Due minuti dopo Dzeko non arriva per un soffio all’appuntamento col pallone, mancando l’appuntamento con la marcatura su innesco di Kolarov.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa occasione Roma al 13’ con Dzeko, che fa partire un destro che termina di poco alto, con Strakosha comunque attento. 21’: Milinkovic-Savic suggerisce per Immobile che, scattato sul filo del fuorigioco spedisce la palla a lato di un non nulla. Insiste la squadra di Inzaghi: Immobile appoggia al limite per Luis Alberto che (21’) aggancia e calcia col destro ad incrociare, che sfiora la rete. Fischi per l’ex Kolarov, il quale 35’ manda la sfera fuori su punizione, concessa per fallo su Under, da parte di Radu, che paga caro: già ammonito, rimedia il secondo giallo e lascia il campo anzitempo.

FINALE PALPITANTE. L’inferiorità numerica non ferma la Lazio, che sfiora il gol al 31’: Milinkovic-Savic crossa per Lucas Leiva che, di petto, verticalizza per Marusic. Questi col destro tira a botta sicura ma, con la deviazione di El Shaarawy, la palla si spegne di un soffio a lato. La partita si accende nel finale, con la Roma che va vicino al gol tre volte in neanche un minuto al 46’: Under mette un pallone interessante per Dzeko, che colpisce di testa, Strakosha si distende e respinge la sfera. Successivamente cross di Strootman per  Dzeko che anticipa Bastos e, dal centro dell’area, colpisce di testa, la palla si stampa sulla traversa e torna in campo. Infine  terza chance per il bosniaco: destro dalla distanza ma spedisce la sfera a lato di un soffio. Il derby finisce 0-0.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Gigi Riva

Ultimo commento: "In un'annata disastrosa mi consolo guardando i video del Cagliari del 1970 e i gol di rombo di Tuono.......giggirriva leggenda inimitabile"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Fu allenatore forse nel mio momento migliore, la passione per il Cagliari me la trasmise Gigi Riva, ma quando Mario Tiddia ne divenne l’allenatore,..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Un fuoriclasse VERO. Grande anche dal punto di vista umano, amato in tutte le piazze in cui ha giocato. Se solo fosse arrivato prima al Cagliari."

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Nainggolan non arrenderti, data la classifica, coi tuoi compagni. In campo puoi spaziare come vuoi ed inventare l'impossibile. Samp.' docet.'Col tuo..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Francescoli e Zola UNICI"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News