Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Sarri esulta: battuto Mourinho! Lazio-Roma 3-2

Partenza paurosa della squadra di Sarri, in rete con Milinkovic-Savic e Pedro. Nel finale di tempo accorcia Ibanez. Nella ripresa a segno anche Anderson e Veretout

Il derby è della Lazio, al termine di una gara spettacolare, vinta dai ragazzi di Sarri 3-2.

SARRI E MOURINHO. Per entrambi è la prima stracittadina della capitale. Intensità pazzesca da parte di entrambe, fin dall’avvio, davanti a circa 30.000 tifosi presenti sugli spalti. Padroni di casa in rete al primo affondo con Milinkovic-Savic che di testa sigla al 10’, dopo uno scontro con Rui Patricio, intervenuto a valanga e ammonito. Cerca di sfruttare il momento l’undici di Sarri, che continua nel suo pressing. Cristante di testa al 15’ sugli sviluppi di un angolo, manda fuori la palla. Bella partita all’Olimpico. Pedro, ex di turno 8in gol con i giallorossi nell’ultimo derby prima di stasera) raddoppia in contropiede con un destro piazzato, su un grande passaggio di Immobile al 19’. Abraham (26’) serve Veretout, grande conclusione deviata in corner da Reina. Ad un centimetro dalla rete Zaniolo un minuto dopo: palo, poi ancora Reina a risolvere. Gran palla per Immobile, che seppur contrastato da Mancini, conclude e sfiora il 3-0 al 37’. Accorcia le distanze la squadra oggi ospite. Angolo e palla per Ibanez, che di testa non sbaglia al 41’. Prende coraggio la Roma, ma all’intervallo dopo 46’, va sotto nel punteggio.

Si torna in campo per il secondo tempo, inizialmente senza cambi operati dai due tecnici.  Al 4’, tenuto in gioco, Immobile calcia d’interno destro, e sfiora il 3-1. Ritmi che restano alti e terzo gol biancoceleste al 18′ firmato Felipe Anderson, col piattone su assist di Immobile. Rigore Roma, concesso dopo un lungo controllo Var, per fallo su Zazniolo da Akpa Akpro. Nessun problema a siglare per Veretout al 24′. Mkhitaryan (26′) prova l’azione solitaria sulla destra, si accentra e prova il destro sul primo palo. Conclusione a lato e 3-3 sfiorato. Che non arriva perla super respinta di Reina, sul tiro potente con strapotere fisico, di Zaniolo. Vince la Lazio, ma che partita!

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Siamo d'accordo però i mancati incassi di due anni gli sono caduti sul groppone credo che non vada dimenticato non siamo Juve o Milan i soldi vanno..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News