Resta in contatto

News

Il doppio ex Selvaggi: “Cagliari e Toro finisce con un pareggio”

franco selvaggi

Le parole dell’ex attaccante di Cagliari e Torino in vista del match di sabato che lo vede doppio ex. Il ricordo delle esperienze in rossoblù e granata e il presente in Federazione.

Bassa statura e 38 di piede. Eppure Spadino, all’anagrafe Franco Selvaggi, con quel 38 ha vinto un mondiale (da riserva nel 1982) e ha lasciato un ricordo indelebile nella mente dei tifosi di Cagliari e Torino.

UNA QUESTIONE DI FAMIGLIA. Un soffio forte sull’album dei ricordi un po’ impolverato, ed ecco che, nell’intervista a La Gazzetta dello Sport, le pagine di rossoblù e granata per Selvaggi sono le più lucide: “A Cagliari è nato nel 1979 il mio figlio più grande, Marco, a Torino nel 1982 Claudia che oggi è tifosa granata. Mentre Luca è nato a Bari, è l’unico che ha fatto il calciatore. Mi sono sempre spostato con mia moglie Bruna”.

DAL ROSSOBLÙ AL GRANATA. Ero un giocatore tecnico, oggi mi divertirei tanto, perché le marcature sono più blande. In Sardegna ho fatto tre stagioni stupende, un sesto posto in classifica e sono arrivato in azzurro al Mundial vinto nel 1982. Ho avuto un mentore: Gigi Riva. Un maestro fondamentale per me. Non avrebbe mai voluto che partissi. E invece Amarugi mi vendette al Toro“.

L’ESPERIENZA AL TORO.Giocai due ottimi campionati anche lì. Al Torino ho dato il cuore, rinunciando a una grande offerta del Napoli. Ma poi arrivò Radice che voleva a tutti i costi Serena. E io, che avevo rinunciato al Napoli, andai a Udine dove giocai con un campione straordinario: Zico. Del Toro mi restano nella testa soprattutto due derby vinti. Uno lo decisi con un gol (2-1) nell’83. In un altro, stesso anno, non segnai ma fu storico: perdevamo 2-0, vincemmo 3-2″.

LA SFIDA DI SABATO. “Nessuna può perdere. Il pari accontenterebbe tutti. Sono due club che apprezzo. Cairo ha risollevato il Toro, gli ha dato solidità. I tifosi devono pazientare e ricordare che il club ha avuto dei presidenti indecenti. Lui lo riporterà in alto. Spero solo che faccia tornare in alto anche il settore giovanile. Giulini tiene il Cagliari con i conti a posto. Pavoletti o Belotti? Non c’è discussione, Belotti è più forte. Ha tutto per essere un centravanti completo. Vive un brutto periodo, ma si riprenderà. Pavoletti è molto bravo soprattutto di testa”.

IL PRESENTE DI SPADINO. Ora, a 64 anni, Franco Selvaggi è capo delegazione della Nazionale Under 16 di Zoratto, vittoriosa in Germania per 4-2 lo scorso sabato Germania: “Una bella soddisfazione davanti a tanti italiani e vincere in casa loro non è facile“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News