Resta in contatto

Approfondimenti

Han e Pavoletti: servono gol pesanti

Per la trasferta di Benevento López si affida ancora al nordcoreano e all’ex Genoa come terminali offensivi

Attacco che (con-)vince non si cambia. Verrebbe da riadattare il celebre proverbio in questo modo, visto che la scelta di schierare la coppia d’attacco Han-Pavoletti, in realtà, non ha mai portato ai tre punti. Un duo che però ha sempre fatto vedere brillantezza e brio, in tutte le occasioni in cui ha giocato insieme.

I PRECEDENTI. Dai minuti finali del match perso contro il Chievo (con gol del centravanti livornese), agli ottanta minuti dell’ultima gara con la Lazio (e ancora rete di Pavoletti sulla respinta di una traversa colpita da Han), passando naturalmente per quanto di buono fatto vedere, soprattutto dal nordcoreano, nella disfatta casalinga contro il Napoli.

PUNTI DECISIVI. Saranno sempre loro due a guidare l’attacco rossoblù nella trasferta di Benevento. E ora è il momento di consegnare al Cagliari punti importanti per la salvezza. I gol dei terminali offensivi rossoblù saranno fondamentali in una gara che si preannuncia dura, difficile e contro una squadra chiusa, che non concederà troppe chances agli attaccanti del Cagliari. Han e Pavoletti dovranno essere bravi a sfruttare ogni occasione. O a crearsele queste occasioni. Capaci come sono di trovarsi l’un l’altro e di completarsi a vicenda: zero gol quest’anno per il primo (ma in 3 partite), grandi capacità palla al piede, velocità, dribbling ed esplosività; punto di riferimento offensivo per i compagni il secondo, ariete da area di rigore (7 gol in stagione, 6 di testa) e pezzo da novanta dell’attacco rossoblù.

Due punte offensive, coppie d’attacco d’altri tempi per qualità e struttura fisica. Per Han e Pavoletti è arrivata la prova dei nove.

 

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Tutta la vita un solo nome....Claudio Ranieri....mi dispiace per Agostini ma non è ancora pronto e ha dimostrato la sua inadeguatezza"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti