Resta in contatto

Approfondimenti

Quagliarella, dieci mesi fa la fine di un incubo

Il 19 febbraio di quest’anno, proprio dopo un Sampdoria – Cagliari, Fabio Quagliarella si lasciò andare in un pianto di liberazione per la fine di un vero incubo. L’attaccante blucerchiato fu vittima di uno stalker durante il suo periodo con la maglia del Napoli e per questo fu costretto ad abbandonare la squadra dei suoi sogni. Non solo questo, su di lui i tifosi partenopei, ignari di tutto, apposero il marchio di “traditore” per essere andato agli odiati rivali della Juventus.

Quattro anni e otto mesi di condanna per il poliziotto stalker. Per Quagliarella contro i rossoblù arrivò la rete della rinascita personale. Un gol che segnò un nuovo inizio per lui e la sua famiglia, non segnava da tre mesi. Non fu la prima volta che Cagliari divenne sinonimo di rinascita per l’ex attaccante della Nazionale: il 24 settembre 2014 sempre contro i sardi realizzò il suo primo gol in Serie A con la maglia del Torino. Quello fu l’inizio di una rinascita professionale dopo un periodo ai margini del progetto Juve.

Sabato i rossoblù faranno di tutto per non regalare un altro momento felice al numero 27 blucerchiato. La coppia Quagliarella-Zapata si è rivelata come una delle più pericolose dell’intera Serie A, due clienti ostici per Romagna e compagni. La mancanza di Barella aumenta la minaccia anche a centrocampo, dove l’estro di Torreira è pronto ad innescare le due punte. Alla Sardegna Arena il compito di esorcizzare la buona sorte del bomber di Castellammare di Stabia.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "Un tempo si giocava a 11 e contro 11. Adesso in 433?"

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "MANDIAMOCI TUTTO IL BATTAGLIONE S,MARCO...O I GRANATIERI DI SARDEGNA ARMATI DI TUTTO PUNTO...COSI LE PARTITE LE VINCIAMO...(QUALCUNA)"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti