Resta in contatto

News

Play-off. Italia ko dalla Svezia 1-0: mondiale più lontano

A Solna l’Italia cede 1-0 alla Svezia nella gara d’andata del play-off, complicando non poco la qualificazione al prossimo mondiale in Russia. Lunedì a Milano non si può più fallire: occorrerà vincere con due gol di scarto, per ribaltare questa pesante situazione. Avvio a ritmi molto alti. Un minuto e mezzo e Berg è ammonito dall’arbitro turco Cakir per fallo su Bonucci, mentre al 6′ Belotti di testa, su cross di Darmian sfiora il vantaggio. La riposta dei padroni di casa arriva tre minuti dopo con Toivonen che fa partire un tiro da fuori, che comunque termina fuori.

L’Italia si fa vedere in avanti ma al 24’ brivido per la porta difesa da Buffon, quando Forsberg fa partire una conclusione a girare che finisce alta. Minuto 28: ingenuità di Verratti che commette fallo su un avversario e viene ammonito. In diffida e salterà il match di ritorno, in programma lunedì sera a San Siro. Non punge la squadra azzurra, ma che stenta ad uscire dalla metà campo nella seconda parte del primo tempo. Situazione che rischia di costare cara al 38’. Leggerezza di Chiellini, provvidenziale uscita Buffon che salva prima su Berg e quindi su Toivonen.

Nessun cambio da parte dei due tecnici a inizio ripresa. Al 2’ Immobile ci crede poco su uno spiovente e la Svezia libera in angolo. Sugli sviluppi dello stesso, fondamentale intervento di Olsen su conclusione di Candreva. Decisamente un’altra Italia in campo. Troppo permissivo l’arbitro, che non estrae il giallo a Toivonen per fallo su Bonucci (6’) e su Berg, che spinge Buffon. Al 16’ padroni di casa in vantaggio: azione che nasce da una rimessa laterale, tiro dalla distanza di Johansson, deviazione di De Rossi (che poco prima subisce fallo non sanzionato ai danni di un avversario) che mette fuori causa Buffon. La reazione c’è: al 25’ Darmian centra il palo in pieno. Sembrava il gol del pareggio, ma purtroppo non è così. Ovviamente l’1-0 favorisce la Svezia, che gioca in contropiede. Infatti al 26’ conclusione di Claesson, Buffon blocca.

Ventura, che al 20’ aveva fatto entrare Eder per Belotti, inserisce Insigne al posto di Verratti e si gioca tutto, passando al 4-2-4. Nonostante tutto azzurri confusionari, e poco pericolosi verso la porta difesa da Olsen. Italia sulle gambe e Svezia ancora fresca e mai doma. I due cambi voluti dal nostro CT non hanno minimamente inciso. Immobile (tra i peggiori in campo) è fermato in fuorigioco. Cinque minuti di recupero con la Svezia che si rifugia in difesa, portando a casa una vittoria di grande importanza. Italia per ora fuori dal mondiale, in attesa di lunedì

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Ma anche ago ma perché non ha messo tre attaccanti subito dal primo minuto doveva essere un assalti ed invece abbiamo visto zavorre scarse senza..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News