Resta in contatto

News

Attacco a secco, Farias deve sbloccarsi

Pavoletti ha poco da farsi rimproverare: è a secco da una sola gara, visto il gol in Cagliari-Benevento 2-1. Poi, nell’ordine, troviamo Joao Pedro fermo da tre partite, l’ultima rete su rigore nel drammatico incontro casalingo contro il Genoa; Sau che non segna dalla prima alla Sardegna Arena contro il Crotone (otto turni fa); Giannetti, il cui ultimo gol risale al 17 maggio, con la maglia dello Spezia (e ormai sono passate undici partite).

Ma c’è chi ha fatto peggio: Diego Farias non prova la gioia del gol da tredici turni, da quel Cagliari-Empoli 3-2 di maggio, in cui il brasiliano realizzò una doppietta. Numeri che dimostrano una certa difficoltà dell’intero reparto offensivo rossoblù, come riporta il Corriere dello Sport, e che rivelano anche come sia proprio il “mago di Sorocaba” l’attaccante più in difficoltà. Ma se il “migliore” è proprio JP10, con tre sigilli stagionali, un problema c’è ed è testimoniato anche dai 9 gol totali in 11 gare.

Certamente ci si aspetta di più da Leonardo Pavoletti, arrivato a suon di milioni dal Napoli come bomber e salvatore della patria, anche se così non poteva naturalmente essere. E pure da Farias: il numero 17 del Cagliari si dimostrò un talento cristallino, e un discreto goleador, nell’anno della B, con 14 gol, dimezzando poi il bottino nella scorsa stagione. E se anche nel primo anno di Cagliari realizzò 6 reti, alcune delle quali davvero spettacolari, i tifosi rossoblù aspettano solo che il brasiliano si sblocchi, magari domenica pomeriggio contro il Verona.

Servirebbe a tutti: al Cagliari per guadagnare tre punti che varrebbero doppio; a Farias, per dare una svolta alla sua stagione, finora piuttosto opaca in termini di gol e prestazioni. Anche se il brasiliano è in crescita: prima il gol annullato contro la Lazio, poi l’assist a Barella contro il Torino. È arrivato il momento del mago?

 

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News