Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Criscitiello: “Esonero Rastelli scelta non intelligente”

Il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, dice la sua in esclusiva ai microfoni di CalcioCasteddu sul fresco esonero di Massimo Rastelli. Lo fa non risparmiando stoccate sia al presidente Tommaso Giulini che all’ormai ex tecnico del Cagliari. “Mandare via Rastelli è stata una scelta non intelligente, da parte del presidente – afferma il noto giornalista – cosa ti aspetti di più da un tecnico che ti prende una squadra appena retrocessa, te la riporta in A dopo una stagione e te la salva tranquillamente? Certo, è sotto gli occhi di tutti, che l’inizio non è stato positivo. Ma se più volte affermi che devi fare investimenti importanti per uno stadio provvisorio e poi per quello definitivo, e l’importante è salvarti, non può esonerare. Giulini – chiosa in merito Criscitiello – deve avere idee chiare e ricordarsi che è presidente di una squadra simbolo di una regione intera”.

Dal direttore di Sportitalia, anche qualche appunto da fare a Rastelli: “Doveva difendere di più il suo staff tecnico e non farsi condizionare. Dario Rossi è uno dei migliori nel preparare le partite. Se fai il tecnico devi anche avere più polso e non accettare tutto, perché poi quando va male, paghi sempre per tutti: colpe e non colpe”.

Criscitiello, conferma le voci su Oddo in pole rispetto a Iachini e Zenga per la panchina, ma aggiunge: “Salverà il Cagliari senza problemi come avrebbe fatto Rastelli o un altro, perché la squadra è superiore alle altre in lotta per mantenere la categoria, a patto che abbia voglia di dimostrarlo in campo contro le avversarie, con il Genoa questo non c’è stato. Questo non è un problema che può avere come uno responsabile il tecnico. Ripeto – conclude il giornalista – indipendentemente da chi è l’allenatore di turno”.

55 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
55 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

criscitello di intelligente ci sei solo tu che non lo sei…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ero allo stadio domenica. Ero in curva come sempre. Ho visto un ragazzo in campo. Il capitano. Il capitano del Genoa Mattia Perin del 1992 A fine riscaldamento ha chiamato i suoi. C’era anche Alessio Scarpi. Ha chiamato i suoi e da capitano ha fatto il “discorso” prepartita. Per motivare la squadra. Chiedo scusa se mi sono distratto … Ma non ho visto Joao Pedro fare altrettanto. Cosa c’entra Joao con i discorsi? Joao Pedro e’ uno dei capitani. Dessena non lo ha fatto. Cossu non c’era. Sau non credo Nessuno lo ha fatto. Perche’ nessuno si cura piu’ del… Leggi il resto »

Fausto Berti
3 anni fa

Concordo pienamente, non abbiamo né capitano né leader, quindi ben vengano due che se ne intendono come Lopez e Conti!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Criscitiello non sciri nimmancu aundi è postu. Buffaridda na birriscedda rocca.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Il problema non è l’allenatore…ma la squadra….!!! Bruno Alves, Borriello, Tacsidis, Di Gennaro con chi sono stati sostituiti? Padoin terzino? Pisacane alto 1.70 difensore centrale..!!! Sulla fascia sinistra difensiva chi c’è?….lasciamo perdere….e a Gennaio compriamo davvero quello che serve….a Cagliari abbiamo mandato via anche Trappattoni..!!! Non scordatelo….

Simone Cadeddu
Simone Cadeddu
3 anni fa

Criscitiello….portati Rastelli in studio a commentare le future vittorie del Cagliari!!!!

Giovanni
Giovanni
3 anni fa

Criscitiello è stato il + grande sponsor di Rastrello, ovvio che giudichi l’operato di Julius un errore

Tore M
Tore M
3 anni fa

si vede che noi, che guardiamo ogni singola partita siamo tutti scemi e lui che ne vede una ogni tanto é un grande intenditore di calcio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Perso l’occasione di fare bella figura …..stando zitto!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Criscitello…ma vai a dormire..

salvatore
salvatore
3 anni fa

che dici criscitello fai il tuo lavoro che lo fai bene , lascia che sia giulini a decicidere , che ne sai te dei problemi del cagliari

salvatore
salvatore
3 anni fa

che dici criscitello fai il tuo lavoro che lo fai bene , lascia che sia giulini a decicidere , che ne sai te dei problemi del cagliari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

era ora ke lo esonerasse!!! speriamo in un allenatore cn grinta e ambizioni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ne capisci tu???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Criscitiello chi è?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Perché è suo amico!! Era da esonerare da tempo! Guarda le partite e poi parli!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Concordo!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

E’ che forse Criscitiello non ha visto la partita contro il Genoa, come era mal disposta la squadra e come Juric l’abbia vinta proprio grazie alla sua sagacia tattica, puntando tutte le sue carte sulla fascia di competenza di Van der Wiel senza che Rastelli e Le Grottaglie riuscissero a trovare una contromisura (far puntellare la fascia da un centrocampista? Invertire la posizione degli esterni? Far entrare un altro centrale e disporre la squadra sul 3-5-2? Non lo so, io non faccio l’allenatore ma vedo che la maggior parte degli allenatori di A e B certe accortezze le hanno)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

portatelo a casa tua ad avellino e mettitelo in salotto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Giulini ha fatto benissimo Rastelli non era un allenatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Se arriva oddo succede che: 5/6 partite poi le cose andranno peggio di quanto con Rastelli e si va in confusione totale!!!!!

Stefano Sciandra
3 anni fa

Guarda caso Criscitiello taceva da tempo e parla oggi. Ha sempre difeso Rastelli, probabilmente sono amici, parla di una vittoria in un campionato di B che avrebbe vinto anche il magazziniere, è di una salvezza scontata con elementi navigati come Isla Borriello Alves. Due anni e mezzo senza vedere uno schema di gioco un’intuizione di un allenatore modestissimo, Criscitiello facevi meglio continuare a tacere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Crescibello ti stai sbattendo la zappa sui piedi. Se affermi che La Rosa è superiore a quella di tante altre stai automaticamente dando la colpa a Rastelli!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

E ge fiada ora ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ha parlato l’inteligentone di turno!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

… è sempre stato un sostenitore di Rastelli … sarà per le comuni origini.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Era giusto Cambiare.. il Cagliari non aveva più un gioco.. tutti fermi. Non seguivano più Rastelli..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Mi fa ridere Michele Criscitiello non ho capito che il Cagliari vuole un allenatore di esperienza come Zenga perché e un motivatone con i giocatori li carica è non li parla. Zenga va in conferenza stampa e dice quello che la squadra a sbagliato non difende nessuno, non ha i belli sulla lingua.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Parole sante!!!!!Mo vediamo chi arriva cosa fa con una squadra di seghe!!!!!

Gualtiero
Gualtiero
3 anni fa

Criscitello ma va la dai burlone sempre a scherzare, fai il serio una volta no!!!
Ma come si fa a difendere l’operato di un allenatore con le figuraccie rimediate sul campo dalla squadra in questo campionato.
Giocatori spompati, fuori ruolo mancanza di gioco ma scherziamo, non hai una rosa all’altezza…… e adesso ti lamenti dove eri in questi due anni dormivi????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Fatti una squadra e prendilo tu come allenatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Torna a SURRIENTO…..Rastelli aspetta te.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Vai dal mago_da_di

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

La cosa intelligente è che stia zitto lui.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Caro sig. direttore evidentemente non conosci bene l ambiente e i suoi tifosi la chans l avuto i risultati ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma se la difeso fino all altro ieri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Oh criscitiello ma l’hai mai vista una partita del Cagliari, hai visto come disponeva la squadra Rastello, secondo me non ne capiva niente di calcio sia lui che i suoi collaboratori, anzi ti dirò che quest’quest’anno da quando si sono aggiunti una marea di collaboratori la squadra ha peggiorato…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Oddo?avrei tenuto rastelli.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Amichetto di Rastelli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

io non so di chi sia la colpa maggiore se del presidente del direttore sportivo o dell’ allenatore … x ro’ cosi’ non va bene i problemi sono evidentissimi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Beh, in effetti non ha tutti i torti .. per farlo saltare dopo 8 giornate, non lo avrei manco fatto iniziare …. o al massimo l avrei sostituito subito dopo la prima sconfitta in casa con il Sassuolo… iniziava già a essere tardi ….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Oh criscitello ..bell’esperto di calcio…cambia mestiere vai..ancora fai in tempo sei giovane.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Anche secondo me e’sbagliato averlo esonerato. ……oggi ,bisognava spedirlo 2anni fa!

Nopothoreposare
3 anni fa

Se l’esonero non è stata una scelta intelligente, e visto che la situazione desolante dei risultati, del tono generale della squadra e della classifica è sotto gli occhi di tuti, quale sarebbe stata secondo il sig. Criscitiello una “scelta intelligente”? Perché sentenziare cosa non andava fatto è molto più facile che suggerire cosa fare. Rastelli tra i tanti colpevoli lo era decisamente più degli altri. E a volte le scelte più che intelligenti sono necessarie.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

E citturi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma croccari’ pensa al tuo Avellino scimpru tontu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Anche secondo me e sbagliato averlo mandato via

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Basta o criscitello già come giornalista non servì a niente sopratutto quando parli sembri che stai facendo una gara.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma croccaridda oncriscitiello

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma bai croccadi criscitiello

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Che se lo riprenda il “suo” Avellino.

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive