Resta in contatto

Approfondimenti

La Confederations Cup cambia il mercato del Cagliari?

Il cagliaritano Mauricio Isla si è appena guadagnato la finale di Confederations Cup con il suo Cile. L’intera competizione è stata per lui un’esperienza più che positiva, rimanendo sempre un punto fermo nelle scelte del ct Juan Antonio Pizzi. Sempre tra i migliori in campo, Isla è risultato un giocatore importante per i Campioni d’America e andrà a giocarsi un’altra finale con la roja.

A questo punto però è naturale chiedersi se la vetrina della Confederations Cup non abbia risvegliato l’interesse di qualche club nei suoi confronti. Già nel 2015 dopo la prima delle due Coppa America vinte si parlava di un interessamento da parte di Newcastle, Watford e Southampton in Inghilterra, ma anche Bayer Leverkusen in Germania. In Italia lo scorso anno il Cagliari aveva battuto la concorrenza di Fiorentina e Lazio e chissà che qualcuno non torni alla carica per il cileno.

Intanto il giocatore non è assolutamente sul mercato e Rastelli lo considera sempre una parte importante del progetto, ragion per cui eventuali pretendenti dovrebbero prepararsi a una trattativa non facile. Per adesso il Cagliari si gode il suo esterno sperando di ritrovarlo in questa condizione anche a inizio campionato, ma le sorprese del mercato sono sempre in agguato.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Serve serve eccome se serve

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

In che senso cambia il mercato?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Da tenere stretto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Peccato perché proprio lui era il primo che doveva andare via inutile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Serve si per pulire le scarpette degli altri calciatori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Nel Cile lo servono e lo cercano. Nel Cagliari spesso era ignorato nel girone d’andata. Ma se tornasse, sarebbe il caso di costringerlo a riposarsi per almeno 20 giorni.

trackback

[…] due settimane fa avevamo ipotizzato un possibile addio di Mauricio Isla nell’articolo “La Confederations Cup cambia il mercato del Cagliari?“. Un interesse da parte di club importanti era ampiamente prevedibile, anche se tutto ci […]

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Ne sai troppo"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Approfondimenti