cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cagliari-Genoa: Petagna prezioso, Scuffet salva tutto

La prestazione dei protagonisti rossoblù di Cagliari-Genoa: le pagelle al triplice fischio del match odierno all'Unipol Domus.

Dal nostro inviato all’Unipol Domus

 

SCUFFET: VOTO 7. Trema il “sette” alla sua sinistra a causa di Vásquez: solo spettatore, non ha responsabilità sul gol di Gudmundsson. Al minuto 92 compie un salvataggio che vale oro su Puscas.

GOLDANIGA: VOTO 6. Ranieri punta su di lui per il ruolo di esterno destro. Non lascia mai la zona di competenza. Sulla sua testa la responsabilità dell’1-1 di Gudmundsson, episodio fortunatamente non decisivo.

DOSSENA: VOTO 6. “Avvisato” da Guida dopo un intervento su Gudmundsson, porta a termine una prova positiva.

HATZIDIAKOS: VOTO 5,5. Al limite del compassato, non cede mai alla frenesia e non sempre è un bene. Resta stordito da una pallonata, rientra subito: gara non convincente.

Dal 46° ZAPPA: VOTO 6,5. Insacca di destro il gol del preziosissimo 2-1, prima rete in massima serie.

AUGELLO: VOTO 6,5. Spesso presente in sovrapposizione: una spinta che si esaurisce dopo i primi minuti, la presenza è però sempre efficace.

Dal 95° OBERT: VOTO N.G.

MAKOUMBOU: VOTO 6. Tiene sotto controllo l’ex di turno Strootman e si limita a smistare rari palloni.

PRATI: VOTO 6. Applicato e reattivo nel pressing, senza squilli o demeriti.

JANKTO: VOTO 6. Dialoga bene sulla sinistra con Augello in avvio, scompare gradualmente dai riflettori senza risparmiarsi mai.

Dal 78° AZZI: VOTO 5,5. In contropiede, dopo una sgroppata sul centro destra, calcia sull’esterno della rete sciupando la chance del terzo gol senza metterci la giusta cattiveria.

MANCOSU: VOTO 5,5. Fascia al braccio per lui. Alla mezzora cerca di sorprendere Martínez da distanza siderale, poi si “becca” con Dragusin.

Dal 46° VIOLA: VOTO 6,5. Entra e segna con il primo pallone giocato, what else? Vive un momento ricco di soddisfazioni e il Cagliari ne beneficia pienamente.

ORISTANIO: VOTO 6. Poco coinvolto nei primi 45′. Serve a Viola l’assist per l’1-0. Viene sostituito e sembra dolorante, si tocca sopra il ginocchio sinistro.

Dal 64° PETAGNA: VOTO 6,5. La pregevole giocata con assist a Zappa merita solo complimenti per tempismo ed efficacia. Lavoro prezioso. Si fa ammonire per proteste, perché non si sente tutelato nel duello tutto muscoli con Dragusin.

LUVUMBO: VOTO 6. Un tiro “strozzato” in avvio, segna l’1-0 ma paga l’essersi liberato fallosamente – secondo Guida – da Vásquez. Al 63° si intestardisce in contropiede senza guardare i compagni. Sembra infortunarsi al polpaccio destro, stringe i denti.

RANIERI: VOTO 7. Conferma la difesa a 4, squadra stretta e primo tempo bloccato. Fa due cambi all’intervallo e Viola, al primo pallone, lo ripaga immediatamente. E mica solo lui: anche Zappa che segna il secondo gol e Petagna – altro subentrato – servitore del passaggio decisivo. 6 punti contro Frosinone e Genoa, ottima notizia. E il Cagliari riprende serenità.

 

Subscribe
Notificami
guest

51 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Game over alla Unipol Domus: i rossoblù vincono in rimonta (2-1 il risultato finale) rilanciando...

Dal Network

L'ex campione del mondo da giocatore con l'Italia nel 2006, prende il posto dell'esonerato in...
La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...

Altre notizie

Calcio Casteddu