cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Brescia-Cagliari: il commento. I sardi portano i cioccolatini e basta

Il match del Rigamonti tra Brescia e Cagliari, analizzato a pochi minuti dal triplice fischio: le impressioni sui temi proposti dalla partita

NERVOSISMO. Il Cagliari sembra sentire con tensione la partita, lo si nota dalla veemenza – a volte eccessiva – nei contrasti. Tanto che Fabbri avvisa subito Dossena e grazia Mancosu. Poi il numero 4 rossoblù alla fine si becca un giallo inevitabile. Al 25° buona occasione per Ayé, che si gira in area e calcia a lato. Lapadula prova due volte (sempre di testa) a sorprendere le rondinelle, però i sardi non pungono particolarmente e si va all’intervallo sullo 0-0.

I GOL. Ranieri toglie subito Mancosu per inserire Millico, poi la svolta in area bresciana. Atterrato Luvumbo, Fabbri non ha dubbi: dal dischetto Lapadula calcia teso di sinistro e la sblocca. Gastaldello reagisce con un doppio cambio, nel tentativo di raddrizzare il match. Alla fine ci riesce, grazie a un diagonale del cagliaritano di nascita Dimitri Bisoli, dopo quasi 700 minuti di digiuno del Brescia in zona gol.

TRIPLICE FISCHIO. L’1-1 è un risultato tutto sommato corretto, che non supporta la corsa di entrambe le squadre per i rispettivi obiettivi. Il Cagliari centra il 4° pari di fila e perde ulteriore terreno in zona playoff, scivolando all’8° posto. Insomma, al Rigamonti i sardi hanno portato ai padroni di casa una scatola di cioccolatini e poco più. Chi si aspettava una nota più decisa, è rimasto ancora deluso.

Subscribe
Notificami
guest

89 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La media dei voti dati dagli utenti di CalcioCasteddu ai rossoblù impegnati contro la Juventus...
Uno sguardo a tutte le statistiche del match tra Cagliari e Juventus, per comprendere meglio...

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu