Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Serie B, il punto. Cagliari: altra occasione persa. Dopo la sosta i bonus sono finiti

Tre volte in vantaggio con Reggina, Südtirol e Pisa, i rossoblù hanno subito il gol che ha vanificato la corsa ai tre punti e alla risalita in classifica

La vittoria che manca da un mese. Successo col Brescia, poi il ko di Ascoli con terremoto societario, e tre pareggi di fila. Quelli contro Reggina, Südtirol e Pisa, due dei quali alla Unipol Domus, hanno rallentato il salto di qualità della squadra di Liverani. Che, comunque qualcosa di buono la sta facendo, nonostante regali sempre il primo tempo all’avversaria di turno. Cosa che si è ripetuta anche sabato contro i toscani, mancando i tre punti nonostante la spinta dei tifosi. Fattore, questo, notato dal tecnico ospite D’Angelo, il quale lo ha sottolineato in sala stampa: “L’apporto dei pubblico è da paura”, ha sottolineato. Purtroppo il tifoso è sugli spalti e non in campo, dove i giocatori sono chiamati a dare qualcosa in più.

SOSTA. Il campionato di Serie B, che si ferma nel prossimo fine settimana, a differenza della Serie A e della Primavera, tornerà in campo a fine mese in concomitanza con il Mondiale. Scelta voluta dal presidente della Lega cadetta Balata, certo che il torneo godrà di grande visibilità. Il Cagliari, come le altre squadre, avrà dunque una serie di allenamenti mirati a migliorare le cose, e magari ritrovare qualche infortunato, mancato nelle ultime gare come nel caso di Pavoletti tra i rossoblù. Da lunedì prossimo si penserà alla trasferta sul campo della capolista Frosinone.

LO SCORSO TURNO. Proprio la compagine di Grosso sta disputando un ottimo torneo. Dopo tredici giornate, un terzo della stagione regolare al netto di play-off e play-out, guida con 5 punti di vantaggio su un’altra sorpresa di questa prima parte di stagione, ovvero la Reggina. Che, con la vittoria in rimonta a Venezia e il pareggio del Genoa col Como, è da sola al secondo posto con i liguri di Blessin (dati per favoriti numero uno alla promozione) terzi. Dentro i play-off anche Parma e Ternana con 22, Bari, Brescia e Südtirol. Sulla soglia Ascoli a 19, Cagliari con 17, Pisa e Spal, Palermo e Cittadella 15. Modena, Benevento e Cosenza 14 aprono il discorso play-out, davanti a Como con 13, mentre più staccate chiudono il Venezia con 9 e il Perugia fanalino di coda a quota 8.

RITORNO IN CAMPO. Il derby emiliano Parma-Modena aprirà, sabato 26 novembre alle 15, la quattordicesima giornata. Pisa-Ternana sarà invece il match delle 18, mentre domenica alle 12.30 altro confronto tra ex campionai del mondo con l’Italia del 2006, con Cannavaro che (dopo aver battuto sabato De Rossi) proverà a fare altrettanto contro Filippo Inzaghi. Alle 15, il Cagliari è atteso allo Stirpe dalla battistrada Frosinone. In contemporanea Brescia-Spal, Cittadella-Cosenza, Como-Bari, Perugia-Genoa e Südtirol-Ascoli. A chiudere la giornata il posticipo delle 18 Palermo-Venezia.

51 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
51 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti