cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

SPAL-Cagliari: Di Pardo ingenuo, Lapadula senza veleno

Il match a Ferrara è appena terminato: queste le pagelle dei protagonisti rossoblù di SPAL-Cagliari

RADUNOVIC: VOTO 6. Puntuale nelle uscite alte, può nulla sull’1-0 e in generale viene impegnato poco.

DI PARDO: VOTO 4,5. Più pimpante rispetto alle prime uscite. Vanifica tutto, lasciando la squadra in 10 dopo mezz’ora, per un’entrata non cattiva ma scomposta.

GOLDANIGA: VOTO 5,5. Lotta con il fisico, è destinatario di parecchie indicazioni da parte del Mister. Consente a Proia un tiro pericoloso.

Dal 93° PEREIRO: VOTO n.g. Un corner battuto.

ALTARE: VOTO 5. Rischia in velocità su La Mantia, cliente antipatico. Poi in area nel gioco aereo non va meglio: sul gol ha la sua parte di colpa.

OBERT: VOTO 5. Sbaglia un suggerimento offensivo, un tiro-cross pericoloso (33°). Non si avvede di La Mantia che gli sbuca alle spalle per l’1-0.

Dal 79° CARBONI: VOTO n.g. Giallo per lui.

NÁNDEZ: VOTO 6. Un ottimo recupero in tackle, è costretto ad arretrare per il rosso a Di Pardo. Però non perde corsa e grinta nelle due fasi.

MAKOUMBOU: VOTO 6. Mette in mostra tecnica e gestione intelligente, anche sotto pressione.

DEIOLA: VOTO 6. Liverani lo schiera da schermo davanti alla difesa, mette più personalità del consueto.

Dall’82° MILLICO: VOTO n.g. Subito ammonito.

MANCOSU: VOTO 5,5. Dal centro-sinistra cerca sempre di inventare, calcia fuori da buona posizione la chance più limpida del primo tempo.

ROG: VOTO 6. Perde l’attimo giusto per concludere in avvio. Si produce in alcune accelerazioni che aprono la difesa ferrarese: grande carica.

Dal 79° LUVUMBO: VOTO n.g. Non si è mai visto.

LAPADULA: VOTO 5. Prova il lob (9°). Sembra pronto a colpire, ma non concretizza. Calcia il penalty malamente: un errore pesante.

Dall’82° PAVOLETTI: VOTO n.g. Ammonito.

LIVERANI: VOTO 5. Fino al rosso a Di Pardo, Cagliari ben messo in campo e quasi sempre in pressione. Poi gli equilibri si alterano e deve provare a raddrizzare la gara. Attende ben 79 minuti per effettuare il primo cambio, pur disponendo in panca di elementi di spessore. Scelta che si rivela tardiva e improduttiva: prima sconfitta in gare ufficiali.

Subscribe
Notificami
guest

139 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Game over alla Unipol Domus: i rossoblù vincono in rimonta (2-1 il risultato finale) rilanciando...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu