Resta in contatto

Rubriche

Cagliari-Salernitana: i Migliori e i Peggiori

Sfogliando le pagelle dei quotidiani sportivi, locali e della nostra redazione, scopriamo i Migliori e i Peggiori rossoblù nel match di ieri contro la Salernitana

MIGLIORI.

Carboni (7, La Nuova Sardegna): “Con Djuric è difficile perché l’avversario ha una stazza notevole, ma lo limita. Anzi, gli concede il minimo sindacale. Nella ripresa vince tutti i duelli, si spinge in avanti. Una gara di grande personalità“. / (6,5, L’Unione Sarda): “L’azione del gol di Pavoletti nasce da un suo tunnel su Obi e le azioni della Salernitana spesso finiscono quando arriva lui. Tampona e riparte, senza mai abbassare la guardia o l’intensità, con intelligenza e autorità. Una prestazione sontuosa“.

Pavoletti (7, La Gazzetta dello Sport): “Entra, senza essersi mai allenato, nel giorno del suo 33° compleanno e porta in vantaggio il Cagliari. Eroico“.

Bellanova (6,5, Il Corriere dello Sport): “Viaggia eccome, a destra. galoppate e un paio di cross al bacio. Nella ripresa va a sinistra e il tema non cambia“. / (6,5, L’Unione Sarda): “Sempre sul pezzo, con veemenza e destrezza. Aggredisce gli spazi dando un senso a quasi tutte le giocate e si rivela prezioso anche in copertura“.

João Pedro (7, Il Corriere dello Sport): “Crea sempre qualcosa di utile o importante, e non è un caso che sfiori due volte il vantaggio di testa. Il meglio del Cagliari ha sempre la sua firma: come l’assist per Pavo-gol“. / (7, La Gazzetta dello Sport): “Gli manca il gol che Belec gli nega, fa l’assist per Pavo e dà spettacolo. Da Nazionale“. / (6,5, L’Unione Sarda): “Nel primo tempo resta a guardare, è sua comunque l’occasione più pericolosa. Nella ripresa si carica la squadra sulle spalle, cerca in continuazione la porta e confeziona, tra le altre cose, l’assist per Pavoletti“.

PEGGIORI.

Nández (5, La Gazzetta dello Sport): “Dà l’anima, fa anche dei numeri, gran spinta a destra, ma si perde Bonazzoli ed è gravissimo“. / (5, L’Unione Sarda): “Viene quasi da domandarsi a cosa serva farsi un mazzo così per tutta la partita e con un ritmo quasi asfissiante se poi è proprio lui, al 90°, a spalancare a Bonazzoli la strada dell’1-1. Un errore imperdonabile, che potrebbe costare carissimo al Cagliari“.

Grassi (5, L’Unione Sarda): “Senza ritmo, senza mordente. Sembra quasi apatico e la copia sbiadita del combattente visto e apprezzato contro il Sassuolo. Non stava benissimo, ha spiegato Mazzarri. Allora, perché farlo giocare?“.

Cragno (5, L’Unione Sarda): “Subisce il gol proprio sul suo palo, e in quello spazio ci passava giusto il pallone. Di fatto, l’unico vero pericolo della serata“.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Con questo sondaggio state ribadendo lo squilibrato modo di fare campagna acquisti da un anno a questa parte, se vogliamo una delle cause principali..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche