Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Copparoni: “Fare punti a tutti i costi nelle prossime gare”

Un protagonista tra i pali rossoblù negli anni Settanta, con 72 presenze all’attivo. Renato Copparoni compie oggi 69 anni: auguri d’obbligo e un parere sulla situazione del Cagliari in questo complicato avvio di stagione

MACINARE PUNTI. “Il momento del Cagliari è abbastanza delicato. Sta dimostrando di non avere una propria identità. Dispiace, perché la rosa è buona e non meriterebbe questa posizione di classifica. Però, se il tecnico Mazzarri non riesce a trovare la quadratura, potrebbe farsi davvero dura. Ora i rossoblù sono attesi da un trittico di gare molto importanti: Roma, Bologna e Atalanta. Bisogna fare punti a tutti i costi“: così l’ex portiere del Cagliari Renato Copparoni, che oggi festeggia il 69° compleanno, in esclusiva per Calcio Casteddu sul complicato inizio di stagione rossoblù.

RIPRENDERE SLANCIO. La speranza dell’ex estremo difensore è quella di un cambio di rotta in tempi brevi: “Ovviamente osservo da fuori, ma è chiaro che ci sia qualcosa che non va. Una squadra con elementi importanti al suo interno che non riesce ad esprimersi, è un segnale di un certo peso. Tutti coloro che hanno a cuore le sorti del Cagliari si augurano che la situazione migliori: per il bene del club, dei tifosi e di tutta la Sardegna. Partendo già da oggi contro la Roma, contro un avversario importante, gli stimoli per far bene sono già presenti: fondamentale dimostrare che il gruppo batta un colpo, faccia una partita dignitosa con i giallorossi per poi riprendere slancio“.

ALESSIO. Inevitabile un parere sull’inizio di stagione di Alessio Cragno: “Sicuramente non è il portiere delle ultime stagioni, quando ci esaltava con parate di alto livello e limitava i danni in partite complicate. In questo momento non è il Cragno che tutti conosciamo. A mio modestissimo parere, potrebbe aver giocato in tal senso la brutta botta della mancata convocazione per gli Europei, visto soprattutto come si è concluso il torneo per gli azzurri. Una batosta moralmente difficile da mandare giù, lo sarebbe per chiunque. Ma è un bravo portiere: si riprenderà alla grande“.

 

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Esclusive