Resta in contatto

Settore Giovanile

Primavera 1, Cagliari battuto in casa dal Sassuolo. Agostini: “Poco incisivi. Giornata no”

Il tecnico rossoblù, nonostante lo 0-1 interno col fanalino di coda del campionato, non fa drammi per la battuta d’arresto

Il calcio insegna che tutte le avversarie vanno affrontate col  massimo impegno. Dalla più forte alla più debole. Occorre sempre concentrazione. Ma, come nel caso del Cagliari Primavera oggi, la scivolata può arrivare. Il Sassuolo, presentatosi ad Asseminello da ultimo della classe, ha fatto il colpo imponendosi 1-0. Pensare che, vedendo gli altri risultati, vincendo Masala e compagni si sarebbero portati in vetta da soli in classifica. Invece ora, con 8 punti, meno due dal vertice, sono nel mucchio col quinto posto. “Perdere è sempre brutto, a maggior ragione quando succede in casa e al termine di una partita dove non abbiamo offerto certo la nostra miglior versione. Siamo partiti un po’ contratti – dice il mister rossoblù Agostini, nelle parole riportate dal sito ufficiale – non siamo mai riusciti a cambiare passo e prendere davvero in mano una gara molto combattuta e con poco spazio per lo spettacolo”.

DISTRAZIONE CHE COSTA IL KO. “Il Sassuolo non ha avuto grosse chance – afferma ancora l’allenatore degli isolani –  abbiamo concesso poco, bravi loro a sfruttare una palla vagante a inizio ripresa. Da parte nostra dovremo fare tesoro di una mattinata così, metterci subito con la testa sugli allenamenti e reagire già da sabato prossimo in casa della Sampdoria. Senza perdere fiducia e certezze sulle nostre qualità e su ciò che sappiamo fare, come si è visto fino a oggi”. Il Cagliari tornerà in campo sabato alle 11 a Bogliasco, per affrontare la Sampdoria, che ieri ha perso 1-0 a Vinovo contro la Juventus.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "Pavoletti deve partire dalla panchina all’occasione entra, lapadula sempre in campo dall’inizio, deiola non è mai stato un buon giocatore riesce..."

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "MANDIAMOCI TUTTO IL BATTAGLIONE S,MARCO...O I GRANATIERI DI SARDEGNA ARMATI DI TUTTO PUNTO...COSI LE PARTITE LE VINCIAMO...(QUALCUNA)"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Settore Giovanile