Resta in contatto

News

L’ex preparatore rossoblù Ibba: “La tensione incide sulle gambe”

Parla il preparatore atletico che per ventisette anni è stato responsabile della parte fisica dei giocatori del Cagliari

Sa di cosa parla, Gianfranco Ibba. L’ex preparatore atletico del Cagliari dice la sua sullo stato di forma dei giocatori rossoblù.

“Se una squadra rallenta, o sembra andare più piano di un’altra, non è sempre colpa di un lavoro sbagliato in ritiro”, spiega Ibba sulle pagine de L’Unione Sarda, “venerdì il Venezia sembrava andare più forte. Ma gli indicatori non dicono questo: identica o quasi la velocità media, quasi uguale la distanza chilometrica complessiva percorsa, la differenza è minima. Era palese che il Venezia ne avesse di più, ma la spiegazione può arrivare da altri fattori. Per esempio la tensione: quando cresce un’attività del sistema neuro-vegetativo, la ‘spesa’ fra un atleta e l’altro può essere differente anche su uguali distanze. Per esempio, a seconda del suo stato d’animo, un calciatore spende circa 250 calorie per fare 200 metri, un altro può spenderne il doppio. Ma non è legato ai metri, bensì allo stress. Il Venezia ha inseguito, era meno stressata rispetto a chi aveva tutta la pressione e doveva ‘fare’ la partita. Ogni calciatore indossa in allenamento la canotta con il Gps, in tempo reale lo staff ha i numeri, le statistiche, il livello della prestazione. L’allenatore sa benissimo dove e come intervenire, in base ai dati. Tuttavia, si lavorerà quasi sicuramente sul possesso di palla, sull’alta intensità, sui ritmi alti e a lungo. C’è tutto il tempo per rimediare“.

63 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
63 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News