Resta in contatto

News

Serie A al via, Gravina: “Stagione della rinascita dopo l’Europeo, ma servono aiuti e riforme”

A La Gazzetta dello Sport il numero uno della Figc è abbastanza fiducioso sul futuro del calcio italiano e ammonisce

Parte una stagione di rinascita dove mi auguro si dia continuità al trionfo azzurro. Dispiace aver perso dei calciatori di livello ma si vince col gruppo, non col singolo campione”. Sono le parole del presidente della Figc Gabriele Gravina a poche ore dalla Serie A 2021/2022. Parole di un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, in edicola oggi.  “Il calcio professionistico negli ultimi 13 anni ha dato un contributo fiscale e previdenziale di circa 14 miliardi di euro – continua Gravina. – Chiediamo un aiuto per intraprendere un percorso di risanamento. Servirebbe un supporto operativo di rateizzazione e una riapertura per quanto riguarda l’attività legata al betting e al credito di imposta così come è stato riconosciuto ai settori del mondo della cultura”.

NO EGOISMI. Il numero 1 della Figc poi spera in modifiche strutturali del mondo del nostro pallone, in primis partendo dalla riforma dei campionati: “Avevo fatto una proposta e sono subito emersi gli egoismi. Convocherò un’assemblea straordinaria dove a decidere saranno le società”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News