Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari-R. Vicenza, bene João-Simeone. Rodaggio per Strootman

Prima sgambata del pre-campionato per i ragazzi di mister Semplici e primissime indicazioni dal campo sulla rosa

SPUNTI. Non c’è stata partita e il risultato la dice lunga. Della sfida tra Cagliari e Real Vicenza restano però degli interessanti spunti tattici e alcune sorprese che vale la pena analizzare. Innanzitutto il modulo di partenza scelto da mister Semplici: un 3-4-1-2 che ha visto João Pedro avanzare sulla linea della prima punta Simeone, variando tema rispetto al doppio trequartista e una torre (Pavoletti) che ha portato alla salvezza lo scorso anno e che il tecnico toscano vuole adottare anche per il prosieguo.

L’ATTACCO. E proprio il brasiliano insieme al Cholito sono stati mattatori del primo tempo. João ha segnato tre gol, Simeone cinque, riannodando un po’ quel filo spezzatosi lo scorso autunno quando a inizio campionato i due si presentavano come una delle coppie gol migliori della Serie A. L’attacco è stato protagonista anche nel secondo tempo con le buone prove di Cerri e Ceter (tre gol a testa), un duo di giganti davvero ostici per i malcapitati difensori del Real Vicenza. Difficile invece dare un giudizio sulla retroguardia rossoblù, mai realmente impegnata in fase difensiva e con il solo Ceppitelli che si è limitato ai compiti di regia smistando diversi palloni.

NEW ENTRY. E poi il giocatore più atteso: Kevin Strootman. L’olandese si è limitato a far girare palla senza proporsi in zona offensiva. Per lui c’è ancora il feeling con la squadra da coltivare, anche se l’intesa con Marin a centrocampo sembra sia già scoccata. Infine menzione d’onore per il giovane Cavuoti, che ha ben figurato sia sulla corsia destra che su quella sinistra, confermandosi una delle piacevoli sorprese di Peio 2021.

Tutti gli aggiornamenti dal nostro inviato Luca Zanda

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti