Resta in contatto

Euro 2020

Lewandowski risponde a Morata: Spagna-Polonia si chiude sull’1-1

Al gol siglato dallo juventino e convalidato da Orsato su segnalazione di Irrati al Var ha riposto l’asso polacco. Moreno fallisce un rigore

Spagna-Polonia finisce 1-1. Un pareggio che, ad una giornata dalla fine, tiene in corsa non solo queste due squadre per un posto agli ottavi, ma anche Svezia e Slovacchia. Grande equilibrio in questo Gruppo E, che mercoledì in contemporanea alle 18, vedrà giocarsi a Siviglia Slovacchia-Spagna e a San Pietroburgo, Svezia-Polonia.

PUNTI PESANTI. Parte forte l’undici di Sousa, anche se per vedere la prima vera e propria occasione da rete, occorrerà attendere oltre 20′. Nel frattempo non si risparmiano di certo i 22 in campo, con gli iberici che si fanno preferire per possesso palla. Molto attenta la direzione di gara da parte di Orsato, che al 25′ su segnalazione Var di Irrati, indica il centrocampo per il gol siglato in posizione regolare da Morata sul passaggio di Moreno. Sbloccato il match la squadra che stasera beneficia del fattore campo, ma al 35′ subisce un’azione con il passaggio di Lewandowski per Swiderski, che anticipa Simon ma poi spara in alto la sfera.  Sfortunati i polacchi al 43′: prima il palo di Swiderski, quindi il portiere dice no al tiro di Lewandowski che già pregustava la rete. Intervallo dopo 46′, un attimo dopo il 2-0 fallito da Moreno davanti a Szczesny.

Al 9′ della ripresa grande astuzia da asso. Lewandoski, sul passaggio di  Jóźwiak, insacca. La Spagna vanifica il nuovo vantaggio, sul rigore concesso (attraverso il Var) da Moder con un pestone su Moreno che, lo stesso Moreno calcia sul palo, poi Morata manda fuori il pallone. Meglio la Polonia nel secondo tempo. Il pareggio e il 2-1 scampato hanno dato fiducia con Sousa che cambia posizione in campo a Zielinski per alzare il ritmo del gioco e dare più qualità. Al 38′ miracolo di Szczesny che ci mette la faccia sul tiro ad un passo dalla rete di Morata, stasera avversario, ma compagno di squadra nella Juventus. Finisce 1-1, risultato tutto sommato giusto a Siviglia.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Euro 2020