Resta in contatto

Settore Giovanile

Primavera 1, il Cagliari chiude la stagione con una sconfitta per 2-0 in casa della Juventus

Decisive la reti dei padroni di casa a fine primo tempo con Soule e nella ripresa grazie a Mulazzi

JUVENTUS (4-4-2): Garofani; Leo, De Winter (40′ st Dellavalle), Nzouango, Ntenda; Mulazzi (40′ st Chibozo), Omic, Miretti (25′ st Sekularac), Turicchia; Soule (25′ st Bonetti), Sekulov (13′ ST Iling-Junior). A disp.: Senko, Daffara, Cerri. All.: Bonatti

CAGLIARI (4-2-3-1): Ciocci; Zallu, Boccia, Iovu, Spanu; Conti (1′ st Delpupo), Desogus (10′ st Tramoni); Cavuoti (14′ st Schirru), Luvumbo, Kouda (25′ st Masala); Contini. A disp.: D’Aniello, Fusco, Palomba, Sulis, Sangowski, Michelotti. All.: Agostini

ARBITRO: Feliciani di Teramo

RETI: 46′ PT Soule, 8′ Miretti

AMMONITI: Ntenda, Luvumbo

Al Training Center, presso il campo Ale e Rick di Vinovo il Cagliari chiude il suo massimo campionato della Primavera 1 cadendo 2-0 in casa della Juventus. Classifica finale che dice undicesimo posto a 40 punti, frutto di 11 vittorie, 7 pareggi 12 sconfitte, 49 reti fatte e 46 subite in 30 giornate.

IL MATCH. Nella vita, come nello sport e, in questo caso nel calcio, contano le motivazioni. Seppur contratta la compagine di casa parte forte, creando un pericolo dopo appena 2’ con il colpo di testa di Sekulov. Boccia perde palla (9’) poi è bravo a rientrare senza fallo su Soule per evitare guai. Al 18’ Ciocci è decisivo con due interventi sullo stesso Soule, mentre al 23’ i rossoblù si propongono con Cavuoti, ma il portiere di casa Garafani non si fa impensierire. Poco dopo, col gran caldo che infastidisce non poco, l’arbitro Feliciani di Teramo concede la breve pausa per rifocillarsi. Al rientro in campo prende più coraggio l’undici di Agostini che, nel giro di 3′ (35′ e 38′) è pericolo con Kouda, il quale trova prima l’opposizione con una mano dell’estremo difensore di casa, poi manda fuori d i un nulla la sfera. Purtroppo, nel 1′ dei 3 di recupero concessi dal direttore di gara, arriva il vantaggio bianconero autore il migliore in campo, l’argentino Soule che,  con stacco imperioso sul cross da sinistra di Ntenda, supera Ciocci.

Al rientro in campo Delpupo prende subito il posto di Conti per dare maggiore offensività alla manovra e cercare il pareggio. Mossa che non riesce, visto il raddoppio (8′) di Mulazzi, con una giocata da applausi. 11′: sfortunato Delpupo, due volte al tiro a botta sicure e due volte palla respinta da Leo. Miretti vicinissimo al 16′ e al 17′ al 3-0. Che non arriva neanche al 35” per la traversa di Mulazzi. Infine (43′) grande parata di Ciocci sull’appena entrato Chibozo. Fischio finale dopo 4′ di recupero a Vinovo.

LE PAROLE DI AGOSTINI. “Abbiamo anche oggi messo in campo l’atteggiamento giusto, giocando una partita seria davanti ad un grande avversario, siamo mancati in finalizzazione e in un pizzico di attenzione nei momenti decisivi. Ci sta che non fossimo al top all’ultimo passo stagionale, non avendo obblighi di classifica a differenza dell’avversario. Ma sia sullo 0-0 che una volta in svantaggio il Cagliari ha creato e sicuramente avrebbe meritato il gol”. 

GLI ALTRI RISULTATI
Atalanta-Inter 2-2
Bologna-Roma 2-4
Empoli-Spal 3-0
Lazio-Ascoli 2-3
Milan-Genoa 1-2
Sampodoria-Torino 5-0
Sassuolo-Fiorentina
1-2

I VERDETTI
Inter, Juventus, Sampdoria, Roma, Atalanta e Empoli ai play-off.
Roma-Atalanta ore 19 allo Stadio Ricci il 23 Giugno (la vincente affronterà la Sampdoria)
Inter-Empoli ore 19 allo Stadio Ricci il 22 Giugno (la vincente affronterà la Juventus)

Play-out Bologna-Lazio. retrocesso matematicamente nella Primavera 2 l’Ascoli.

LA CLASSIFICA FINALE

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Settore Giovanile