Resta in contatto

News

Posticipo Serie A, ritorno amaro per Iachini al Franchi: l’Atalanta supera 3-2 la Fiorentina

Dopo il pareggio in casa del Genoa i viola restano a secco. Grande gara di Zapata e Vlahovic. I bergmaschi superano di nuovo il Napoli

Appassionante la corsa per un posto nella Champions della prossima stagione. Al Napoli, corsaro nel pomeriggio a Marassi sulla Sampdoria, ha riposto l’Atalanta che ha vinto 3-2 al Franchi sulla Fiorentina e ora lancia la sfida alla Juventus che ospiterà tra una settimana al Gewiss Stadium, antipasto della finale di Coppa Italia, in programma il 19 maggio a Reggio Emilia

OBIETTIVO SALVEZZA CONTRO UN POSTO CHAMPIONS. 47” di gara e subito tiro dalla distanza di Malinovskyi, palla però out. Non sbaglia Zapata al 13’, quando da fermo stacca di gamba e di potenza, di testa mettendo la sfera alle spalle di Dragowski. Reazione non immediata dei padroni di casa, che sugli sviluppi di un piazzato concesso per fallo di Romero (ammonito) su Vlahovic, ci provano senza successo al 25’ con Caceres che non inquadra lo specchio della porta difesa da Gollini. Dall’altra parte (29’) il portiere dei toscani si oppone a Zapata, evitando lo 0-2. Gara comunque spigolosa e con qualche fallo di troppo da parte delle due avversarie, con i bergamaschi che segnano ancora al 40’ ancora con Zapata sull’ottimo assist di! Malinovskyi. Vane le proteste della squadra di casa: per l’arbitro Sacchi per il collega al Var Nasca, la posizione del colombiano e regolare. Prima dell’intervallo, che arriva al 47’, botta Castrovilli col sinistro indirizzato sul secondo palo, ma palla fuori.

Al 3’ della ripresa Zapata mette in mezzo un pallone forte per Pašalić, il quale però non arriva di un soffio per la deviazione sul secondo palo, che sarebbe valso il 3-0. Pericolo scampato per i padroni di casa, Partita che riapre Vlahovic al 12’, realizzando il gol col sinistro sull’appoggio di testa, da parte di Caceres. Al 15’ grande intervento di Dragowski, che salva i suoi dal terzo gol sulla conclusione da due passi del fresco esordiente con la maglia dell’Italia, Toloi. Dal possibile tris orobico, si passa al 2-2, al 21’ con la doppietta di Vlahovic, il quale mette in rete la sfera dopo un tocco morbido (che mette fuor causa Djimsiti) da parte di Kouame.

Pochi minuti dopo, 25’, nuovo vantaggio atalantino, col rigore concesso per fallo di mano di Martinez Quarta, che l’ex Ilicic segna con una bordata che non lascia scampo all’estremo difensore viola. Non molla Vlahovic, che al 29’ non inquadra però la porta a pochi passi da Gollini. Al 40′ Zapata si presenta da solo davanti a Dragowski ma gli calcia addosso con il destro e fallisce il 4-2. Per l’Atalanta tre punti per proseguire la corsa per un posto nella Champions 2021/2022, per la Fiorentina una sconfitta che potrebbe pesare, nonostante gli otto punti di vantaggio sul Cagliari, da affrontare ancora alla Sardegna Arena, oltre ad un calendario difficile.

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "A questo punto bisognerebbe capire quanto vale il cagliari… fare una colletta e sbattere fuori i CONTINENTALI, presidente ,ds e giocatori che non..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News