Resta in contatto

Settore Giovanile

Primavera 1, il Cagliari crea e sfiora il gol ma perde 1-0 in casa del Milan

Determinanti gli errori davanti alla porta rossonera dei rossoblù freddati nella ripresa da N’Gbesso appena entrato in campo

MILAN (4-3-3): Jungdal; Coubis, Micheli, Obaretin, Oddi; Frigerio, Brambilla, Mionic (15’ st Di Gesù); El Hilali (30’ st Saco), Nasti (1’ st Robotti), Roback (18’ st N’Gbesso). A Disp.: Moleri, Psefits, Tahar, Filì, Cretti, Tolomello. All.: Giunti

CAGLIARI (4-2-3-1): Ciocci; Boccia, Palomba (34’ st Zallu), Cusumano (40’ st Iovu), Michelotti; Conti jr, Kourfalidis; Desogus (32’ st Kouda), Delpupo, Tramoni (32’ st Cavuoti); Contini. A disp.: D’Aniello, Piga, Iovu, Sulis, Schirru, Sangowski. All.: Agostini

ARBITRO: Carrione di Caserta

RETI: 19’ st N’Gbesso

AMMONITI: Brambilla

Si ferma al Vismara la rincorsa del Cagliari verso le parti nobili della classifica. A vincere una gara, che i sardi hanno spesso condotto come gioco e azioni portate verso la porta avversaria, il Milan impostosi 1-0. Tre giorni dopo la beffa in Coppa Italia con l’Hellas Verona, altra battuta d’arresto immeritata per quanto si è visto sul terreno di gioco.

SCONTRO DIRETTO CON VISTA SUI PLAY-OFF. Rossoblù subito pericolosi al 4’ con Tramoni, che però si vede respingere la sfera in corner da Jungdal. Bella partenza degli isolani, che ci riprovano al 7’ con Del Pupo che salta Obaretin ma trova la deviazione all’ultimo istante di Coubis, Michelotti al 12’ e soprattutto Contini (13’) che si vede deviare dal portiere di casa una bella conclusione. Doppia chance per i rossoneri al 17’ e al 19’, in entrambi i casi con El Hilali che prima manda il pallone fuori non di molto, poi vede la battuta parata da Ciocci. Al 25’ gol annullato a Roback, per fallo in attacco commesso da El Hilali. Che alla mezzora è chiuso da Boccia in ripiegamento difensivo. Del Pupo si rende pericoloso al 33’col mancino, Palla di poco out e risultato che non cambia. Soluzione personale di Contini (39’) ma Coubis non si fa trovare impreparato e l’azione offensiva sarda, sfuma. Abbastanza egoista al 44’ Del Pupo, che manda il pallone sull’esterno della rete, quando invece poteva servire Contini piazzato in ottima posizione, per battere a rete. L’arbitro Carrione di Caserta manda le due compagini all’intervallo, senza riposo.

Al 3’ della ripresa Del Pupo imbecca Contini, il quale fa partire un tiro, che però non crea pericoli alla squadra milanese. Nulla da fare neanche per Desogus al 6’. Continua a fare la gara la squadra di isolana, stando attenta a non lasciare varchi al Milan, nel tentativo di colpire. Giunti prova a scuotere i suoi con una serie di cambi, tra i quali c’è Di Gesù, autore del gol della vittoria all’andata ad Assemini. A siglare, al primo pallone toccato (19’)  segna  N’Gbesso, con un destro che fulmina Ciocci, sulla bella giocata da parte di El Hilali. La squadra meneghina capitalizza al meglio la situazione, siglando in una delle rare azioni verso la porta avversaria. Agostini reagisce allo svantaggio, facendo entrare al 32’ Kouda al posto di Desogus e Cavuoti per Tramoni, affidandosi dunque alla vivacità dei due esterni per ottenere almeno il pareggio.

Molto attivo N’Gbesso, il quale al 34’ cerca senza ottenerlo, il gol, del raddoppio. Il Cagliari è meno brillante, segno di aver accusato lo svantaggio come dimostrano i due angoli di fila concessi ai rossoneri. Fiammata improvvisa su punizione di Conti jr (40’) ma il destro a giro va fuori di poco.  Chance pareggio non concretizzata. Altro piazzata del nipote e figlio d’arte al 43’, stavolta per la spizzata di Del Pupo palla sul fondo. Agostini fa entrare anche Iovu e lo mette a fare l’attaccante aggiunto. Purtroppo però il risultato non viene riequilibrato. Al 48′ traversa piena di N’ Gbesso.

LE PAROLE DI AGOSTINI. “Siamo partiti molto bene, gestendo i ritmi e portandoci avanti con grande coraggio. Le occasioni le abbiamo create nella prima parte e anche in chiusura di primo tempo grazie ai nostri elementi offensivi che hanno qualità e rapidità. Purtroppo, come spesso ci capita, non siamo stati concreti e abbiamo sempre bisogno di molte opportunità per capitalizzare. Nella ripresa siamo stati sicuramente meno brillanti, probabilmente i tanti impegni ravvicinati di queste settimane si sono fatti sentire, dopo lo svantaggio non siamo riusciti a riprendere il filo a differenza di altre volte in gare così tirate. La sosta?  Sicuramente arriva al momento giusto, ci sarà la possibilità di respirare e soprattutto di lavorare sul campo a livello atletico ma anche tattico, cosa che è difficile per tutti quando devi giocare ogni tre giorni. Stiamo cercando di attingere da tutta la rosa, in base alla condizione di ciascuno e al piano partita che si prepara di volta in volta. Tutti stanno avendo spazio e così sarà sempre, ricordando che ognuno deve meritarsi le proprie chance e ci sta che qualcuno sia più avanti di altri”.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Adriano
Adriano
23 giorni fa

Dopo la Juve il Cagliari si è spuntato, tante occasioni da gol sprecati per l’incapacità di Contini, Delpupo e Desogus di mandarla dentro. Così è stato anche contro l’Hellas. È una delle leggi del calcio, quando sprechi troppo, l’avversario ti punisce con un’ unica azione.

Lorenzo
Lorenzo
23 giorni fa

Buon primo tempo del Cagliari Primavera dove meritava il vantaggio. Ottimo Del Pupo sino a quando gli ha retto il fiato. Nel secondo tempo vi è stato un calo fisico forse dovuto alla stanchezza per la gara disputata in Coppa con il Verona. Cambi da parte di Agostini un po’ tardivi visto il calo fisico, mentre il Milan con i nuovi innesti ha fatto la differenza 🟥🟦

Shardancast
Shardancast
23 giorni fa

Brutta partita. Da 0a0

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "e quando e' tornato da avversario si e' commosso e al secondo tempo il tecnico del toro l ha sostituito ricordo molto bene..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Cagliari per sempre!!! Riva un eroe,come gli eroi della mitologia!!"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Fu allenatore forse nel mio momento migliore, la passione per il Cagliari me la trasmise Gigi Riva, ma quando Mario Tiddia ne divenne l’allenatore,..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Un fuoriclasse VERO. Grande anche dal punto di vista umano, amato in tutte le piazze in cui ha giocato. Se solo fosse arrivato prima al Cagliari."

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Nainggolan non arrenderti, data la classifica, coi tuoi compagni. In campo puoi spaziare come vuoi ed inventare l'impossibile. Samp.' docet.'Col tuo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Settore Giovanile