Resta in contatto

News

Europa League: Milan e Roma agli ottavi, Napoli eliminato

A San Siro 1-1 per la squadra di Pirlo. 3-1 dei giallorossi sul Braga mentre al Maradona ai partenopei non basta il 2-1 sul Granada

Una settimana dopo, a campi invertiti, le tre italiane sono tornate in campo per le gare di ritorno. Vediamo come si sono concluse, con incluso il verdetto dei sedicesimi. Domani il sorteggio degli ottavi a Nyon.

NAPOLI-GRANADA 2-1. Al Maradona si parte dal 2-0 per gli spagnoli e Gattuso (per cercare l’impresa e scacciare le polemiche) si affida al 3-4-1-2 da opporre al 4-2-3-1. La contesa sembra mettersi subito bene dopo 3’, grazie al gol siglato da Zielinski che batte Silva con il mancino, dopo aver agganciato il pallone da Bakayoko. Due minuti dopo annullato il pareggio per fuorigioco a Puertas. L’1-1 arriva al 25’, autore Montoro complice Rrahmani, che lo lascia colpevolmente solo al momento del tiro. Gol, che è una botta durissima per gli azzurri che, per passare, dovrebbero segnare altre volte senza subire. Insigne pericoloso su punizione (35’) palla però sulla traversa, poi la difesa ospite allontana la palla. Al 46’ Di Lorenzo imbecca Koulibaly, che piazza il pallone in rete. Tutto vano, perché il difensore era in fuorigioco.

Nella seconda parte del confronto Elmas va vicino al 2-1 dopo 7’, cosa che non accade per il provvidenziale intervento di Silva. Non sbaglia Fabian Ruiz, che sull’assist di Insigne al 14’, è bravo e fortunato nel segnare. Un minuto dopo entra Mertens, il quale prova a cambiare le sorti dell’incontro con una girata di testa sul primo palo (24’) e poi al 27 con poca fortuna. Il tempo passa e la rimonta non arriva, nonostante il destro a giro di Insigne, respinto al 41’ da Silva che si ripete su Ghoulam al 46’, nel primo dei 7’ avuti a disposizione. Napoli eliminato.

MILAN-STELLA ROSSA 1-1. A San Siro la gara si accende dopo 8’, sul fallo ritenuto da rigore di Gobeljic dal Var. Dal dischetto Kessiè non sbaglia, confermandosi un cecchino dagli undici metri. Dieci minuti dopo annullato il pareggio serbo di Ben Nabouhane, per un tocco di mano di Pankov. Dopo una traversa (22’), arriva l’1-1 di Ben Nabouhane bravo nel superare Donnarumma, con un perfetto sinistro.  Al 37’ cross di Calabria per Dalot liberissimo di colpire sul secondo palo, ma non angola la sua conclusione e permette a Borjan di salvarsi con i piedi.

Al 4’ della ripresa angolo di Calhanoglu, il portiere respinge con i pugni ed evita guai. Sullo stacco di Ibrahimovic, Rebic (8’) si divora il 2-1. Entrambi sono entrati in campo a inizio ripresa. Parata pazzesca di Donnarumma al 23’, quando nega il secondo gol agli uomini di Stankovic. Serbi in dieci al 25’ per il rosso a Gobeljic, già ammonito in precedenza in occasione del rigore al Milan e autore del tiro poco prima. Nonostante l’inferiorità numerica la Stella Rossa si getta in avanti per cercare il gol della qualificazione, ma quasi subisce il 2-1 con Rebic, rimontato da Pankov che devia il suo tiro in angolo.

ROMA-SPORTING BRAGA 3-1. Il 2-0 ottenuto otto giorni fa in Portogallo lascia tranquilla la squadra di Fonseca che controlla il giro palla dei lusitani, e va in rete al 25’ con Dzeko dopo il palo di El Shaarawy. Gol convalidato anche dal Var. Quattro minuti dopo il bosniaco, sull’assist di Veretout, va ad un passo dal 2-0. Nel finale di tempo meglio gli ospiti, ma mai pericolosi verso la porta difesa da Pau Lopez.

Nella seconda parte dell’incontro continuano a spingere i portoghesi, che al 28’ rimediano un rigore per fallo di Novais su Perez. Dagli undici metri Pellegrini fallisce la battuta a rete poi serve Perez che non sbaglia. 39’: girata improvvisa di Tormena: Pau Lopez devia sopra la traversa e si resta 2-0. Nel finale arrivano l’autogol di Cristante (43′) e il definitivo 3-1 siglato da Borja Mayoral.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News