cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Anticipo Serie A: lo Spezia batte 2-0 con merito un Milan a dir poco imbarazzante

Mai un vero tiro in porta per la capolista al Picco, messa sotto dalle reti di Maggiore e Bastoni. Prima vittoria per la nuova proprietà USA

Serata perfetta, con due gol (potevano essere anche di più) per lo Spezia che supera 2-0 un Milan primo della classe a dir poco imbarazzante, incapace di creare un solo pericolo alla porta difesa da Provedel.

CAPOLISTA A… PICCO! Fresco di cambio societario (finita l’era Volpi è appena iniziata quello USA della famiglia  Platek) l’undici di Italiano se la vuole giocare contro la capolista. Il vantaggio sulla zona calda appare rassicurante, ma ci sono tante gare da giocare. Al 13’ super intervento di Donnarumma che manda in angolo il tiro a botta sicura, destinato ad insaccarsi di Saponara. Prova ad alzare l’intensità del possesso palla la capolista, che sembra brillante meno del solito, che vede il suo portiere (21′) costretto ad uscire con i piedi fuori area per chiudere su Maggiore, imbeccato da Agudelo.  Al 26’: punizione di Calhanoglu per Hernandez, che pizzica la sfera di testa, facendo venire i brividi a Provedel.  Quattro minuti dopo Romagnoli sfiora Il palo, col portiere dei liguri battuto. Al 38’ lo stesso difensore è protagonista sul salvataggio in angolo su Estevez, ben servito da Agudelo. Squadre all’intervallo sullo 0-0, con i rossoneri che si sono trovati alle prese con un primo tempo complicato.

Che lo diventa ancora di più dopo 11′, quando i padroni di casa (vicini alla rete con Saponara dopo 2′, Gyasi e Bastoni al 9′ pervengono al meritato 1-0 grazie a capitan Maggiore, che finalizza una grande azione, dopo una triangolazione con Agudelo. Milan tramortito e ancora sotto al 22′, per il raddoppio firmato Bastoni, che obbliga Donnarumma a raccogliere il pallone dal fondo della rete, una conclusione perfetta col sinistro. Per quanto si è visto in campo, risultato che non fa una grinza al Picco. Addirittura (24′) altro intervento del portiere ospite, costretto ad uscire per smanacciare un pallone messo in mezzo da Maggiore. Non c’è gara tra le due squadre, con lo Spezia incredibilmente padrone assoluto della contesa. Ibrahimovic protesta (34′) protesta per una trattenuta in area, l’arbitro Chiffi fa cenno allo svedese di giocare che non c’è nulla di irregolare.  Al 48′ Acampora si divora il 3-0, colpendo l’incrocio dei pali. Lo Spezia vince 2-0 con merito e fa un altro passo in avanti notevole verso la salvezza, aumentando il vantaggio sul Torino (che oggi ha giocato e  pareggiato 0-0 col Genoa) e sul Cagliari atteso domani alle 15 alla Sardegna Arena, dalla contesa con l’Atalanta fresca di conquista della finale di Coppa Italia, contro la Juventus.

Subscribe
Notificami
guest

53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Frosinone a 23 punti alla Salernitana ultima con 12 coinvolte nella lotta salvezza coinvolte 8 squadre ...
La Federcalcio ha reso noto che in memoria di Gigi Riva "verrà osservato un minuto...

Show viola al Franchi: Grande protagonista Biraghi, autore di una doppietta su punizione prima con...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu