cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Diritti tv Serie A 2020/2021, Dazn in vantaggio: ma solo metà degli italiani ha una linea all’altezza

Oggi altra Assemblea per provare a sciogliere i nodi per la trasmissione del prossimo triennio del calcio italiano. Il nodo delle persone anziane abituate alla tv

La Repubblica oggi in edicola mette in evidenza il tema dei diritti tv. Undici società, più probabilmente dodici, sono decise ad accettare l’offerta di Dazn di 840 milioni di euro, superiore a quella di Sky di parecchi milioni. Si va verso questa direzione ma per la fumata bianca servono 14 voti favorevoli. Alcuni club sono dalla parte di Sky perché (si legge sul quotidiano) fanno presente che a settembre 2020 solo 6 delle 17,86 milioni di reti domestiche erano inadeguate alla trasmissione e solo il 44% delle famiglie avrebbe una linea in grado di reggere la visione del calcio.

IL NODO ANZIANI.  Molti di essi sono abituati a vedere le partite in tv e, particolare non di poco conto, pagano l’abbonamento a Sky anche ai figli o ai nipoti, come regalo. Per età, pochi però amano su web o APP. Nella scelta dei club, bisogna pensare anche a loro che, senza il prodotto sul piccolo schermo potrebbe disdire l’abbonamento e far arrivare meno soldi al pianeta calcio.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L’emittente satellitare e i due provider puntano molto sul proporre un prodotto che trovi il...

L’emittente satellitare e i due provider puntano molto sul proporre un prodotto che trovi il...

I tre gruppi hanno la licenza per tutte le partite del campionato cadetto che vedrà...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu