Resta in contatto

Rubriche

Meteore rossoblù – Leonardo Colucci

Il protagonista della nostra rubrica di oggi è un arcigno centrocampista rimasto nell’isola per una sola stagione

Nell’estate del 2006 Massimo Cellino sorprende tutti e porta a Cagliari quello che veniva considerato un vero e proprio profeta del calcio moderno, un allenatore, perlomeno all’epoca, agognato da mezza serie A: Marco Giampaolo.

Il tecnico di Bellinzona richiede al patron rossoblù dei nominativi precisi in sede di calciomercato per poter attuare il suo 4-4-2.

Uno di questi si chiama Leonardo Colucci, di professione centrocampista. Il giocatore si trasferisce in Sardegna con alle spalle 33 primavere, ma un curriculum di tutto rispetto, specie relativo alla massima serie.

Soprattutto arriva in punta di piedi, con il piglio umile di chi dice “Se c’è bisogno posso dare una mano”. Ma Giampaolo impiega davvero poco ad inserirlo nell’undici titolare.

Già alla quinta giornata il buon Leonardo realizza quello che sarà il suo unico gol con la maglia rossoblù: l’avversario è l’Inter, Mauro Esposito inventa e pesca Colucci che, leggendo perfettamente l’azione, si inserisce all’interno dell’area ed impatta al volo di sinistro. Il Sant’Elia esulta e lui ricambia il sorriso tipico di chi queste giornate le ha vissute e godute.

La stagione prosegue senza infamia e senza lode, a parte l’avvicendamento di Giampaolo con Colomba e ritorno dello stesso tecnico neanche due mesi dopo.  Al termine e dopo 22 presenze condite dal succitato gol e tanta, tantissima sostanza, Colucci saluta la compagnia per trasferirsi alla Cremonese.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche