cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Anticipi Serie A, Milan, che botta!!! Perde in casa 3-0 con l’Atalanta ma è campione d’inverno

L’Inter è fermata sullo 0-0 da una bella Udinese alla Dacia Arena e manca l’aggancio in vetta. Nel finale Conte espulso per proteste

Il Milan perde malissimo 3-0 in casa con l’Atalanta, ma ma è campione d’inverno. Non approfitta l’Inter fermata da un’ottima Udinese 0-0 alla Dacia Arena.

MILAN-ATALANTA 0-3. Meglio i bergamaschi in avvio di contesa, con il contropiede di Gosens finalizzato per Hateboer al 14’: ma conclusione deviata dell’olandese che si spegne sull’esterno della rete. Tre minuti dopo super intervento di Donnarumma, che ci mette una mano per evitare lo 0-1 sul tiro-cross di Hateboer da fondo campo. Il portiere di casa si vede superato al 26’ dalla siglatura di Romero, che lo beffa in tuffo di testa sugli sviluppi di un corner con sfera sul secondo palo. Da rivedere la marcatura di Kalulu, certamente non perfetto. Vantaggio esterno meritato a San Siro. Insistono gli orobici nel rendersi pericolosi in avanti come al 38’ sulla fiondata di Ilicic, Donnarumma non si fa sorprendere e respinge con i pugni, mentre i rossoneri faticano ad organizzarsi. Al 41’ Ibrahimovic si divora l’occasione enorme per il pareggio davanti a Gollini in deviazione col ginocchio, forse non credendo al buco da parte di Hateboer. Nel finale di tempo (45’) errata valutazione dell’arbitro romano Mariani, che ferma un’occasione della capolista con Ibrahomovic fermato prima del tiro, sulla non trattenuta di Gollini.

Le cose per la squadra di Pioli si mettono ulteriormente male dopo 6’, per la gomitata di Kessié ad Ilicic, che finisce a terra. Calcio di rigore e giallo per l’ivoriano e rete dello stesso Ilicic per il 2-0, nonostante Donnarumma avesse intuito l’angolo. Addirittura al 16’ Zapata va un soffio dal 3-0 sul passaggio di Ilicic per Zapata, che tutto solo davanti a Donnarumma di testa manda clamorosamente alto. 22’: destro di Ilicic e ancora il tris che non va a bersaglio. Non molla il Milan, che al 25’ ha una doppia occasione per l’1-2. Maehle tocca il pallone a Kessié impedendogli la conclusione da due passi, quindi l’appena entrato esordiente in rossonero Mandzukic calcia ma trova in uscita bassa di Gollini. Gara viva e palo Atalanta di Zapata al 29’ non sbaglia e lasciato tutto solo. La seconda chance in pochi minuti il colombiano non sbaglia e sull’assist di Romero, controlla palla e poi sigla al 32’. Per il Milan è game over, ma almeno è campione d’inverno con 43 punti, più due sull’Inter.

UDINESE-INTER 0-0. La squadra di Conte cerca di tarpare le giocate di De Paul, ma il primo brivido arriva al 22’, quando Stryger Larsen prende il tempo a tutti e colpisce bene di testa, la palla finisce di poco alta. La reazione lombarda due minuti dopo e gol che non arriva solo per la strepitosa parata di Musso sul destro calciato a rete da Lautaro, che al 9’ si vede giustamente annullare per fuorigioco la rete. Al 30’ destro al volo fuori di Barella. L’arbitro Maresca di Napoli manda all’intervallo le due squadre, al termine di un primo tempo equilibrato.

Nonostante una gara bloccata, al 10’ i friulani hanno la possibilità (non sfruttata) di sbloccare la gara con Pereyra col il destro al volo. Sei minuti dopo, dall’altra parte gran palla di Barella per Lautaro che manca l’aggancio davanti a Musso. Predominio ospite ma sterile, che fa buon gioco alla compagine di Gotti. Gran palla di Pereyra (22’) per De Paul, i cui bolide esce d’un soffio con l’ex Handanovic pietrificato nel vedere il pallone che per poco non va in rete. Fiuta il pericolo Conte (espulso nel finale) che cerca di cambiare in meglio la gara dei suoi con tre cambi di fila, ma non accade nulla e la gara finisce 0-0, dopo 4′ di recupero. Rosso anche a Oriali, nel rientro negli spogliatori momenti di tensione tra arbitro e allenatore.

Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le gare clou riguarderanno il titolo di campione d’inverno. Inter-Hellas Verona affidata a, Piccinini ...

Nella bolgia di San Siro i rossoneri segnano nella ripresa con Leão  e Hernández, e...

Poche ore dopo la vittoria dei rossoneri sulla Fiorentina, i nerazzurri rischiano ma portano via...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu