Resta in contatto

News

Barella: “Zola, la persona più umile che abbia mai conosciuto nel mondo del calcio”

Le parole dell’ex giocatore del Cagliari, attuale centrocampista dell’Inter, che tocca i vari passaggi che l’hanno portato al successo

Un’ascesa incontrastata, tanto studio e tanta umiltà. Sono questi gli ingredienti che hanno permesso a Nicolò Barella di scalare l’élite del calcio italiano.

“Sto diventando molto ordinato, sia a casa che in campo, “spiega Barella ai microfoni di Dazn, “tutto ciò grazie ad Antonio Conte: prima ero uno spirito più libero, Conte invece mi ha insegnato tanto e in campo studio i movimenti di grandi campioni. Un grande leader è Romelu Lukaku, ha una potenza fisica impressionante, ha sempre una buona parola per tutti. In campo è determinante come nessun altro. Zola? È stato lui a farmi esordire in un Parma-Cagliari di Coppa Italia, gli devo tanto. Zola è la persona più umile che abbia mai conosciuto nel mondo del calcio: questo mi ha fatto capire che c’è l’umiltà alla base dei successi anche dei più grandi campioni. È un maestro”. La Nazionale? Il sogno di qualsiasi calciatore: sono molto orgoglioso di esserci arrivato così giovane. Devo tanto al ct Mancini, che ha creduto in me già quando ero a Cagliari. Ha creato un grandissimo gruppo”.

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Rob
Rob
6 giorni fa

Barella è un grandissimo : quello che gli manca a livello fisico lo ha in più a livello mentale, tanta concentrazione e tanto impegno. Dobbiamo essere orgogliosi di lui, può diventare il calciatore sardo più importante di sempre. Magari anche il capitano della nazionale…

Naufrago
Naufrago
6 giorni fa

Barella conferma di sapere che è più difficile la convocazione a partire dalle squadre minori. Questo non è giusto e non è nell’interesse della nazionale, ma solo delle grandi; difatti in questo modo le grandi hanno più facilità a supervalutare i loro giocatori ed inoltre hanno un argomento in più per attrarre i migliori dalle piccole.

Federico
Federico
6 giorni fa

Certo un ringraziamento alla tua terra e alla squadra che ti ha permesso di diventare grande una volta ogni tanto potresti anche farlo invece di parlare sempre di quel tizio con il gatto in testa

paolo falki
paolo falki
6 giorni fa

invece di criticare dovreste ringraziare Barella, con la sua cessione ha salvato le casse e ci ha permesso dio aquistare nuovi elementi.Secondo voi sarebbe dovuto rimanere a Cagliari??? siete calcisticamente incompetenti e ridicoli,solo chiacchere, perche’ non mettete voi i soldi invece di piagniucolare come donnine

joy division
joy division
6 giorni fa
Reply to  paolo falki

Se ti piace tanto tifa per l’Inter! Non dobbiamo ringraziarlo di niente,era tesserato del Cagliari e il Cagliari aveva tutto il diritto di incassare,visto che il bambino voleva il nuovo giocattolo!

Victor
Victor
6 giorni fa

Finiscila giuda

A
A
6 giorni fa

Tu non di certo….oh carogna!!!

Ivano Spiga
Ivano Spiga
6 giorni fa

E a noi che ci frega?

Sirboi
Sirboi
6 giorni fa

A noi tifosi del.casteddu non interessa quello che dice un interista …..certi articoli evitate pure di metterli in questo sito…. noi siamo rossoblù non strisciati di melma

Eugenio
Eugenio
6 giorni fa

Un ringraziamento a Gigi Riva no? Un’altro al Cagliari neppure? Sembra che devi tutto a Conte…..! L’allenatore del secolo! Guarda come ha trattato Nainggolan…..

Mario deidda
Mario deidda
6 giorni fa

Sicuramente. E puoi dirlo a voce alta. Nulla a che vedere con te caro Barella.

Sandro
Sandro
6 giorni fa

Bisogna essere realisti e bisogna accettare la sua scelta è x questo che RIVA è UNICO nin x questo mentre prima, era il nostro gioiellino ora e ‘ un traditore

nando
nando
7 giorni fa

o giuda cittiri

sisol
sisol
6 giorni fa
Reply to  nando

E cosa avrebbe dovuto fare ? Rinunciare a una carriera brillante e restare a Cagliari a rodersi il fegato come facciamo noi ? ma per favore .. cerchiamo di essere realisti …

Sirboi
Sirboi
6 giorni fa
Reply to  sisol

Ci sono persone che sono dei signori come Zola e persone sbruffoni che stanno sui Maroni a tutti come barella eil suo tecnico…. nessuno ce l ha con lui xché è andato a far carriera e a far soldi …… il modo con la quale lo ha fatto e i suoi comportamenti non li scorderemo mai ….

sisol
sisol
6 giorni fa
Reply to  Sirboi

Be .. se ti sta sui maroni è un?altra cosa .. avrai i tuoi buoni motivi.. Ma non possiamo pretendere che tutti siano ” GIGI RIVA ” .. Un mito non si replica .. se fosse replicabile non sarebbe un mito. Evidentemente Barella è semplicemente umano.

@lepaul52
@lepaul52
6 giorni fa
Reply to  sisol

Gigi Riva oggi come avrebbe avuto col denaro che gira?

@lepaul52
@lepaul52
6 giorni fa
Reply to  @lepaul52

Agito

joy division
joy division
6 giorni fa
Reply to  sisol

E allora che parli dell’Inter e non rompa i maroni!

Luigi Mura
Luigi Mura
6 giorni fa
Reply to  nando

Il tuo nome dice tutto

Sandro
Sandro
7 giorni fa

Bravo, hai detto una cosa giusta…dovresti imparare da lui.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Lucio Bernardini

Ultimo commento: "un vero capitano,ci ha regalato geometrie,emozioni e grandi soddisfazioni.Grazie Lucio, sei tra quei giocatori che non si potranno mai scordare"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: ".... José Oscar Herrera..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Ma guardate che l Inter non ci ha favoriti in nulla ! Boninsegna valeva più di quello che ci hanno dato ! Si il Cagliari vinse lo scudetto .... ma lo..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Rocco e Paolino arrivarono dall'Inter quando tornammo in B con Ranieri. Paolino prese il posto di Piovani."

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Il grande vero pri cope è Fracescoli"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News