Resta in contatto

Approfondimenti

2021. Italia e non solo: un anno di calcio tutto da vivere, Coronavirus permettendo

Tanti gli avvenimenti in programma per gli amanti dello sport italiano per eccezione che vedrà assegnati alcuni titoli europei e internazionali

Domani riparte la Serie A. Lo farà tutto in un solo giorno, come non accadeva da tempo, con la quindicesima giornata, che tra le sfide più interessanti propone alle 15 alla Sardegna Arena, Cagliari-Napoli. Si giocherà praticamente ogni tre giorni tra campionato e Coppa Italia in questo gennaio. In Sudamerica due gli eventi di rilievo. Il 24 la finale della Coppa Sudamericana, a Cordoba in Argentina e il 30 a Rio de Janeiro in Brasile, atto conclusivo della a Copa Libertadores. Febbraio si apre con il mondiale per Club a Doha in Qatar, originariamente previsto lo scorso dicembre, ma rinviato per Pandemia. Ritornerà la Champions con gli ottavi di finale e l’Europa League, che prevede i sedicesimi, mentre il compresso calendario proporrà le semifinali di Coppa Italia. Ancora Champions e Europa League a marzo, in un mese che dal 25 vede l’inizio delle qualificazioni mondiali in vista della fase fonale in Qatar tra novembre e dicembre 2022, con l’Italia di Mancini che inizierà il percorso contro Irlanda del Nord, Bulgaria il 28 e Lituania il 31. Il 24 al via invece la prima delle due fasi dell’Europeo Under 21 tra Ungheria e Slovenia.

EUROPEO DI GIUGNO. Ad aprile fari puntati su quarti e semifinali di Champions e Europa League. Maggio invece sarà ricco di avvenimenti a partire dal 16 con al finale a Goteborg in Svezia, della Champions League femminile. Il 19 si assegna la Coppa Italia e quattro giorni dopo l’ultima giornata della Serie A ufficializzerà la vincitrice dello Scudetto, le squadre che giocheranno in Europa e le tre retrocesse. Il 26 a Danzica in Polonia scopriremo che solleverà al cielo il trofeo dell’Europa League, il 29 chi invece quello della Champions a Istanbul in  Turchia. Il mese si chiude con la fase finale, tra Ungheria e Slovenia dell’Europeo Under 21. Che vedrà il suo epilogo il 6 giugno. Dall’11 per un mese spazio agli europei, che a Roma vedrà l’esordio dell’Italia contro la Turchia. Sempre all’Olimpico gli azzurri se la vedranno il 16 con la Svizzera e il 20 contro il Galles. Sempre dall’11 e fino al 10 luglio, Argentina e Colombia saranno teatro della Copa America. Il mese si chiude con gli europei Under 19 in Romania, fino al 13 luglio. Che avrà l’apice a Londra della finale Euro 2020, differita di un anno.

NOVITA’ UEFA CONFERENCE LEAGUE. Luglio segna l’inizio della stagione in Serie A con i ritiri, in vista di Coppa Italia e avvio del campionato previsto per agosto, mese che segna l’esordio della nuova UEFA Conference League (play-off di qualificazione ai gironi). Da stabilire invece ancora la data della Supercoppa Europea, che si giocherà a Belfast, nel Nord Irlanda.  Settembre intenso, come accade sempre in tempi di normalità. Si parte il 2 con Italia-Bulgaria (qualificazioni mondiali) si prosegue il 5 con Svizzera-Italia e il 9 con Italia-Lituania. Il 14 scatta la fase a gironi della UEFA Champions League, il 16 quella della UEFA Europa League e della UEFA Conference League. Il 10 ottobre a Milano e Torino finali Nations League. L’anno calcistico si chiude a novembre e dicembre con Italia-SvizzeraIrlanda del Nord-Italia (qualificazioni mondiali) in programma il 12 e il 15 novembre, e la Coppa del Mondo per Club in Giappone, l’ultima con 7 squadre, prima della grande rivoluzione con 24 nel 2022.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "pro se la sua voce in capitolo venisse presa più in considerazione"

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "non faccia il testardo Giulini, il fluoro si, ma il calcio proprio no."

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "e allora se voleva retrocedere continuiamo a difendere questo incapace e vediamo dove andiamo a finire!"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti