Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. A Marassi il derby tra Sampdoria e Genoa si chiude 1-1

Vantaggio blucerchiato firmato Jankto e pareggio di Scamacca che conferma il suo ottimo momento dopo la doppietta in Coppa Italia

Un gol a testa e un punto a testa. La stracittadina di Genova, che vivrà altri due momenti della stagione tra quarto turno di Coppa Italia e gara di ritorno in Serie A, si chiude 1-1.

IL DERBY È DERBY. Senza la splendida coreografia delle due tifoserie (non ce ne vogliano i tifosi delle altre stracittadine) ma senza dubbio unica, la gara di Marassi si accende al 4’ con la conclusione comunque strozzata, da parte di Pandev col sinistro sul suggerimento di Scamacca. Blucerchiati avanti al 23’ in vantaggio con un gioiello di Jankto, gran conclusione  col sinistro, che infila Perin sul secondo palo. La reazione dei rossoblù per poco non produce il pareggio al 26’ con un’autorete di Thorsby che per poco beffa il suo portiere Audero, nel tentativo di anticipare Zapata. L’1-1 è posticipato di poco e lo sigla al 28’ Scamacca (che tra Coppa Italia e campionato sta vivendo un bel momento) con un potente destro in diagonale. Grande giocata di qualità della squadra di Maran al 39’, Con Zajc che serve Scamacca, il quale imbecca subito col colpo di tacco Rovella, che sfiora il 2-1, con una battuta col destro. L’arbitro La Penna, che al 41’ ha il suo bel da farsi per calmare gli animi accesi, manda le due squadre all’intervallo senza recupero.

Nella seconda parte del derby meglio la compagine di Ranieri ma, ad andare vicino alla rete al 5’ è quella di Maran con Pandev  (servito da Lerager) la cui conclusione debole, viene parata da Audero. Al 26’  Keita è bravissimo a girarsi e a lasciar partire il destro dal limite: il pallone, sfiorato da Perin, si infrange sul palo e giunge a Damsgaard, che mette incredibilmente fuori da pochi passi. Che occasione ghiotta fallita dalla Samp. Schemi saltati nel finale, con ognuna delle due squadre che cerca l’azione per vincere la gara, ma azioni d’attacco imprecise, Candreva al 38’ e Pjaca un minuto dopo, per citare un’azione per parte. Finisce 1-1 dopo 3’ di recupero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News