Resta in contatto

Approfondimenti

Crotone, focus sul prossimo avversario rossoblù

Scopriamo, attraverso una breve scheda riassuntiva, il profilo dei prossimi avversari del Cagliari: il Crotone, neopromosso, disputa il suo terzo campionato in Serie A

CENNI STORICI. Il Crotone Calcio, fondato nel 1910 come Società Sportiva Crotona, si affiliò alla FIGC nel 1921. I suoi colori sociali, il rosso e il blu, rimandano all’antico stemma della città. Gli squali, come vengono soprannominati i calciatori del club, hanno raggiunto la grande ribalta sportiva solo negli ultimi anni. La prima storica promozione in Serie A risale infatti alla stagione 2015-16, annata in cui duellò per il primo posto proprio con il Cagliari di Rastelli. Il tecnico Davide Nicola, nocchiero di quel gruppo, raggiunse un’insperata salvezza in extremis: fallita la salvezza-bis e dopo un 12° posto cadetto due anni fa, ecco il pronto ritorno nella massima categoria nei mesi scorsi.

ALLENATORE. Ottimo centrocampista di Milan, Lazio, Foggia, Udinese e 4 volte azzurro con Sacchi, Giovanni Stroppa (1968) è il condottiero che ha guidato il Crotone alla salita in A nell’ultimo torneo cadetto. La parabola in panchina iniziò nel vivaio del Milan, per poi passare da Südtirol, Pescara, Spezia e Foggia. Nel giugno 2018 l’ingaggio del Crotone, che lo sollevò dall’incarico a ottobre richiamandolo due mesi dopo. Un 12° posto ha fatto da preambolo all’ottimo campionato scorso, terminato in modo trionfale con la promozione in Serie A a 180 minuti dalla conclusione del torneo. Sotto contratto con i calabresi fino al prossimo giugno, Stroppa gioca prevalentemente con il 3-5-2, ma in questa stagione si sta affidando al 5-3-2.

RIFLETTORI SU… L’uomo da cui dovrà maggiormente guardarsi il Cagliari è l’attaccante Simy. Capocannoniere dell’ultima B, il lungo (198 cm) e pericoloso nigeriano ha già messo a segno 2 gol in campionato. Occhio pure sul brasiliano Junior Messias, suo partner offensivo. Ma ci sarà in mezzo al campo un elemento animato da grande spirito di rivalsa: si tratta di Luca Cigarini, giocatore del Cagliari fino a poche settimane fa e che non ha concluso nel migliore dei modi l’avventura in Sardegna.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti