Resta in contatto

News

Gds – Andrea Lazzari: “Sottil farà bene, Joao Pedro sarà leader”

L’ex centrocampista rossoblù, pupillo di Max Allegri, ha parlato del Cagliari di Di Francesco: “La società ricerca una identità”

Andrea Lazzari, in Sardegna dal 2008 al 2011, è stato un centrocampista che a Cagliari ha lasciato il segno per la sua duttilità tattica e le sue qualità. A La Gazzetta dello Sport, il classe ’84 ha rilasciato un’intervista parlando dei rossoblù di Di Francesco.

ALLA RICERCA DI UNA IDENTITÁ.Non solo penso possa esserci un Cagliari formato Sassuolo, ma credo che la scelta della società di puntare su un allenatore come Di Francesco abbia proprio come obiettivo trovare una propria identità di gioco e se possibile ambire a un sogno europeo“.

PRINCIPI DI GIOCO.A livello tattico Di Francesco è un allenatore che ovunque va prova a portare le sue idee. Non è uno che adatta il suo gioco in base agli uomini che ha, ma plasma i giocatori secondo il suo credo. Come il suo Sassuolo questo Cagliari ha tanti giovani mentre a livello tattico ho rivisto la volontà di partire sempre dal basso, dalla difesa senza mai buttare via la palla“.

VOTO SOTTIL.Sorpresa? Dico Sottil. L’ex Fiorentina ha grande gamba, senso del dribbling e un’ottima abilità nel rifinire. Per me ha tutto in regola per far bene in A mentre per il ruolo di leader – oltre Godin – dico Joao Pedro. Ho visto un giocatore nuovo, che a livello di carisma e grinta vuole guidare la squadra. Attenzione poi a Simeone che ho visto molto concentrato per questa stagione e ha anche ritrovato la nazionale argentina, che è sempre uno stimolo in più“.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News