Resta in contatto

News

Calcio in lutto: è morto Casillo, patron de “il Foggia dei miracoli”

L’imprenditore ed ex dirigente sportivo, molto popolare negli anni Novanta durante l’exploit del Foggia in Serie A, è scomparso questa mattina

LUTTO. Pasquale Casillo, industriale del settore alimentare e storico patron de “il Foggia dei miracoli” negli anni Novanta, è scomparso questa mattina a Lucera (Foggia): avrebbe compiuto 72 anni ad ottobre. Nato a San Giuseppe Vesuviano (Napoli) il 15 ottobre 1948, Casillo è stato uno dei principali industriali del nostro Paese nel settore della produzione del grano e la sua trasformazione in prodotti alimentari. Nel 1986 l’acquisizione del Foggia Calcio, due anni dopo ne diventa presidente: il “re del grano” si fa affiancare dal ds Giuseppe Pavone e insieme riscrivono la storia del club rossonero.

SERIE A. Grazie all’exploit del tecnico Zdenek Zeman, abilissimo nel valorizzare tanti ragazzi (autentici carneadi del calcio di alto livello), il Foggia ritorna in Serie A nel 1991: chi non si ricorda il celebre tridente offensivo formato da Rambaudi, Baiano e Signori? Appena quattro anni più tardi la retrocessione, mai più riscattata. Casillo, dopo varie vicissitudini anche giudiziarie, era ritornato alla guida della società qualche anno fa fino al 2014. Il decesso è avvenuto questa mattina, alle 6:30 circa, all’ospedale di Lucera dove era ricoverato. Casillo era malato da tempo. L’anno scorso, il drammatico appello al presidente della Repubblica Mattarella: “Mi hanno accusato ingiustamente di mafia. Ho perso tutto e sono stato assolto. Ora rivoglio la dignità“.

Una formazione del Foggia 1991-92. In piedi, da sinistra: Picasso, Consagra, Matrecano, Codispoti, Mancini, Petrescu. Accosciati: Shalimov, Rambaudi, Signori, Barone, Baiano.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Siamo d'accordo però i mancati incassi di due anni gli sono caduti sul groppone credo che non vada dimenticato non siamo Juve o Milan i soldi vanno..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News