Resta in contatto

News

Di Francesco: “Oggi disordinati. Nainggolan? Ci siamo dati un arrivederci”

Il tecnico del Cagliari ha parlato a margine dell’amichevole disputata contro l’Olbia di Max Canzi

IL GIOCO. “Voglio la palla a terra, alzarla solo al momento giusto”. Così il tecnico rossoblù Eusebio Di Francesco a margine dell’amichevole vinta dai suoi ragazzi per 1-0 contro l’Olbia. “Sto cercando di insegnare questi concetti ai ragazzi. Non mi è piaciuta la ricerca degli spazi, eravamo molto disordinati in questo”.

SACRIFICIO. “Sono molto contento della disponibilità dei ragazzi. Mi ha colpito anche l’atteggiamento dei giovani. Sto cercando di far capire l’importanza di rimanere alti, anche se non è semplice. I ragazzi oggi hanno giocato la prima partita a campo aperto contro un avversario compatto. La forza sta nel non perdersi durante la gara”.

I SINGOLI. “Joao Pedro sta lavorando benissimo. Lo scorso anno ha segnato tanto e nessuno vuole togliergli questa etichetta, potrà fare tanti gol anche da esterno. Nainggolan? Mi ha detto arrivederci, perché l’intento è quello di ritrovarsi presto, ma le dinamiche di mercato potrebbero cambiare. Marin è un giocatore che ho voluto e che sono contento di avere a disposizione. Apprezzo l’abnegazione di Pavoletti, deve continuare così, è un leader. Farias? Lo conosco molto bene, è un esterno del 4-3-3. Vedremo come andranno le cose.

MERCATO. “Sul mercato cerchiamo giocatori importanti che possano accompagnare i giovani. Fazio lo abbiamo cercato, ma non so come andrà a finire. Potrebbe darci tanto spessore”.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News