Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Ag.Ladinetti-Pinna: “Continuano a crescere e la società crede in loro”

Due giovani sardi: uno in attesa di esordire, un altro lasciato partire con troppa fretta. Quali sono gli auspici per il loro futuro?

In esclusiva ai nostri microfoni Andrea Bagnoli e Filippo Pirisi, agenti di Riccardo Ladinetti e Simone Pinna. Entrambi sardi, hanno il desiderio di dire la loro con la maglia rossoblù.

Il centrocampista potrebbe avere qualche opportunità durante questo finale di campionato, mentre il terzino, in prestito ad Empoli, dovrà attendere la prossima stagione:

Si avvicina la ripresa di un campionato quasi surreale. Nessuna sorpresa è da escludere. Secondo te Ladinetti è conscio che queste partite potrebbero vederlo protagonista?

Sì, in effetti possiamo definirlo un mini torneo dove dopo mesi di incertezze e dubbi finalmente si può ripartire e con partite ogni 3 giorni. Riccardo è un ragazzo con i piedi per terra, di personalità, ed ha capito subito in queste settimane quello che gli si potrebe aprire davanti. In una battuta: è nato PRONTO! Comunque si parla sempre di un ragazzo di 19 anni che giocando e allenandosi giornalmente con questi profili potrà solo crescere”.

Qual è il pensiero della società rossoblù per quanto concerne il suo futuro?

“La società nel luglio scorso gli ha dimostrato, fiducia essendo il primo 2000 ad avere il contratto. Questo è stato un punto di partenza ed uno stimolo per il calciatore. Quindi ad oggi avere la possibilità di dimostrare nel calcio che conta può essere importantissimo per il futuro”.

Pinna non sta passando un gran periodo ad Empoli. E’ stato lasciato andare con eccessiva fretta dopo il buon esordio contro il Brescia?

Simone è in una società che crede in lui. Con il direttore Carli abbiamo preso questa decisione visto l’ottimo inizio ed il seguente mancato impiego. Quindi per la crescita del calciatore è stato meglio fare altre esperienze per ritornare dalla porta principale. Non dimentichiamoci che arriva da 100 partite in serie C dove aveva dimostrato di poterci stare”.

Anche per lui: qual è il pensiero della società?

“È legato ancora al Cagliari per altri 2 anni di contratto, ed è stimato come calciatore e come uomo, quindi…

 

 

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Non riesco a capire cosa vuoi dire, poi smettetela di che, ma dove vivi su Marte, quindi per te questa situazione va bene, andoamo veramente bene."

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Se gli viene data carta bianca può ricostruire una squadra degna della serie B, non mi sento di dargli troppe colpe per quanto successo quest'anno,..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Esclusive