Resta in contatto

News

CorSera – Tardelli: “AIC? Parentele e zone oscure. Voglio dare il mio aiuto”

Il campione del mondo 1982, intervistato da Il Corriere della Sera, si propone con forza quale candidato alla guida dell’Associazione Italiana Calciatori

ATTACCO. Un vero e proprio attacco frontale, quello portato da Marco Tardelli all’Associazione Italiana Calciatori. L’ex centrocampista, iridato nel 1982 con la Nazionale azzurra, si propone quale nuovo rappresentante: “L’AIC in questi anni ha commesso diversi errori, è stato più impegnato a fare politica che a tutelare i tesserati. Non intendo governare i calciatori, ma aiutarli“.

CRITICA. “L’Associazione Italiana Calciatori è diventata un centro di potere, segnato da parentele e aspetti poco trasparenti. Tommasi? Ci siamo incontrati e parlati più volte, ma nulla di che“, ha espresso Tardelli.

Il presidente AIC Damiano Tommasi

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News