Resta in contatto

News

Meteore rossoblù – Mauricio Hèctor Pineda

Ecco a voi un’altra puntata della nostra rubrica su i giocatori che non hanno lasciato il segno con la maglia del Cagliari

Il protagonista di oggi è un terzino argentino che ha indossato la maglia numero 24 nella stagione 2002-2003. Massimo Cellino accontenta il suo allenatore Giampiero Ventura, subentrato da pochissimo a Nedo Sonetti, ed acquista uno dei suoi fedelissimi.

Dall’Udinese arriva Mauricio Pineda, 29 anni, ma con una buona esperienza in serie A. Per il tecnico genovese è l’elemento giusto per consolidare la fascia sinistra.

Da buon argentino, Pineda mette a disposizione la sua garra, ma il rendimento non è di certo esaltante. Sovente si alterna con Fabio Macellari, rientrato dopo le parentesi con Inter e Bologna, ed il suo bottino si sintetizza in qualche interessante assist per i compagni dell’attacco.

Ventura non molla: Pineda è un suo pupillo e non si tocca. Fino a quando, a causa di una brutta caduta, non si fa male all’anca ed ha bisogno di una lunga riabilitazione.

Il tecnico gli consiglia di recarsi a casa, in Argentina, di curarsi a dovere, e poi di fare rientro in Sardegna. Pineda esegue, ma quando rientra nell’estate del 2004, non c’è più Ventura alla guida del Cagliari.

La squadra, dopo la stagione anonima del 2002-2003, è riuscita a centrare la promozione grazie a Edy Reja, che ha sostituito proprio Ventura sulla panchina rossoblù.

Pineda pensa di poter ancora essere utile e cerca di contattare la dirigenza, ma non avendo trovato che indifferenza nei suoi riguardi, prende armi e bagagli e fa rientro in Argentina.

Chiude la sua breve esperienza in Sardegna con appena 22 gettoni al suo attivo. Si ricorda, in particolare, il suo assist per il goal di Simone Loria nel pareggio contro il Palermo al 95′.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "Pavo è un ottimo attaccante e sta recuperando la condizione, certo , va impiegato diversamente da come fatti nell'ultimo anno, ma è ancora un..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "E aperto anche il master per come gestire una società di calcio il caso di studio che verrà analizzato è il cagliari calcio affrettatevi i posti..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News