Resta in contatto

News

Nainggolan torna a tirare le bombe, ma a Call of Duty

Serata di gaming per alcuni rossoblù che si sono ritrovati ieri per una partita al videogioco sparatutto più famoso del mondo

IN GUERRA. Per Radja Nainggolan le battaglie sono di casa. E questa volta non è solo una metafora sul suo spirito guerriero in mezzo al campo. Il Ninja ha riunito alcuni compagni per una serata di gaming al noto sparatutto Call of Duty, il videogioco di guerra più famoso al mondo che dal 2003 ad oggi conta ben 18 capitoli. Una saga dal successo planetario, capace di riunire giocatori da tutto il mondo grazie alla modalità online.

CON I COMPAGNI. E proprio per questo, in un periodo di distanziamento sociale, sembra ironico che un gioco di guerra sia una delle cose che più avvicina le persone di tutto il pianeta. Un modo per socializzare, ma anche un modo per fare spogliatoio nel caso dei nostri rossoblù. In postazione con Nainggolan c’erano anche Rog, Pellegrini, Birsa e Olsen, raggiunti poi da capitan Ceppitelli. Una reunion videoludica tra ragazzi come tanti, che intanto si preparano a tornare nel loro campo di battaglia reale: quel prato verde dove le bombe si calciano in rete.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News