Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Valentini su Riva: “Uomo di altissima statura morale. E Agnelli…”

L’ex direttore generale della Federcalcio, che ha condiviso con il fuoriclasse del Cagliari una lunga esperienza in azzurro, descrive in esclusiva per calciocasteddu.it la figura di “Rombo di Tuono”

AMICIZIA. “Provo grande ammirazione per Gigi Riva. Ci siamo conosciuti nel 1987, quando siamo arrivati insieme in Federazione. Per me, fu una gioia infinita: è stato un idolo della mia gioventù, avevo ancora negli occhi le emozioni di Italia-Germania 4-3 in Messico. Lavorare con lui è stata un’esperienza bellissima, condividendo gioie e difficoltà. Viaggi, ritiri, 7 campionati del mondo e 6 europei vissuti uno accanto all’altro. Reputo Gigi un fratello maggiore, una guida, un riferimento. Un uomo di grande rettitudine e altissima statura morale. Con lui ho mangiato, bevuto, cantato… A volte si confondono le persone tristi con quelle serie, concrete come lui“. Parole e musica di Antonello Valentini, che insieme al fuoriclasse rossoblù ha condiviso 25 anni in azzurro. “Sono molto legato a Gigi sotto il profilo affettivo e sentimentale“.

Riva scocca il tiro vincente in Italia-Germania 4-3

AZZURRO. “Gigi Riva è ancora il più grande cannoniere nella storia della Nazionale, con 35 reti: un primato che nessuno potrà mai battere. Come dirigente ha trasferito il suo carisma all’ambiente, trasmettendolo a giocatori che nemmeno avevano avuto la fortuna di vederlo giocare. Bastavano la sua presenza, lo sguardo, il suo aplomb. Con tantissimi ragazzi è stato in grado, lontano dai riflettori, di costruire rapporti speciali nel privato. Un personaggio talmente retto, affidabile, da affidargli a occhi chiusi non solo il portafogli: ma pure la casa. Un amico sincero, per sempre. Gli voglio davvero bene“: un attestato di stima e affetto incondizionato. “In occasione del Mondiale vinto dalla Nazionale nel 2006 in Germania, vissuto in piena Calciopoli, io e lui gestimmo sia i rapporti interni alla delegazione che quelli con i media di tutto il mondo. Un’esperienza indimenticabile“, ha ricordato Valentini.

Gigi Riva e il Cagliari: una scelta di vita

CAGLIARI. “Ho apprezzato molto la scelta del Cagliari di conferirgli la presidenza onoraria: a chi se non lui? Ha rinunciato a tutto, a grandi guadagni, per sposare la causa sarda. Nel 1997 la Nazionale giocò a Wembley contro l’Inghilterra e nell’intervallo ci raggiunse l’avvocato Gianni Agnelli. Andò incontro a Gigi e gli disse: ‘Lei non è mai voluto venire alla Juventus… e io me la sono legata al dito!‘. Poi si abbracciarono“, ha concluso Valentini.

Riva e Valentini con la Coppa del Mondo 2006

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Praticamente la seconda bandiera sarda!!!!📢❤️💙👊

mulseno
mulseno
2 mesi fa

Sulla base dei risultati del sonddaggio degli utenti, l’86,72% dei nostri membri fa sesso almeno una volta alla settimana (lluiz ktonr ) con un nuovvo partner . Dai, provalo sul https://www.google.com/search?q=fRMUj1L1SRrl0Au1w0fFYA5JL541rDF

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive