Resta in contatto

News

Joao Pedro: “Io, Neymar e… Pavoletti”

L’attaccante del Cagliari si è raccontato su Instagram a Cronache di Spogliatoio. Dalle sue amicizie ai suoi inizi in Brasile

Geraldino Dos Santos Galvao João Pedro ha parlato di sé e su come sta vivendo questo particolare, quanto paradossale, periodo: “Sto apprezzando e vivendo intensamente la famiglia. La mia amicizia con Neymar? Abbiamo giocato insieme tra i 14 e i 17 anni, stabilendo un rapporto speciale. Segnava sempre tantissimo sia in partita che in allenamento e stavamo insieme a Coutinho. Io giocavo davanti alla difesa per via delle mia tendenza difensiva rispetto ad altri elementi. I gol? Mi è sempre piaciuto farli, ma quando giocavo da centrocampista era più difficile. Da quando si è infortunato Pavoletti, il migliore al mondo di testa, per me è cambiato tutto ed ho cercato di imparare il più possibile proprio da lui e dai suoi movimenti. Le mie esultanze? Colpa di mio figlio!” 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Max
Max
2 mesi fa

Quando finisce la pandemia ti porto al Bruco mela jp10

Max
Max
2 mesi fa

Il migliore

Alessandro
Alessandro
2 mesi fa

Bravo joao. Sei una persona umile. Continua così. Forza casteddu

Dino
Dino
2 mesi fa

Cosa pensate di finire questo Campionato??? Io sono d’accordo, anche tutta la squadra del Cagliari, compresi gli Operai, che hanno assoluto bisogno!!! Forza Casteddu ❤️❤️❤️❤️

Ciro Esposito
Ciro Esposito
2 mesi fa

grazie Joao per tutto quello che fai per la nostra gloriosa squadra, sempre col cuore e quindi con Amore, forza Casteddu!

gepi
gepi
2 mesi fa

Pavoletti, il migliore al mondo di testa. Grande Joao

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News