Resta in contatto

Rubriche

Ricorrenze rossoblù: da Gallardo a Cozza, da Biancu a Conticchio

Oggi 19 gennaio sono da ricordare diverse ricorrenze riguardanti protagonisti del passato rossoblù: scopriamoli insieme

AMARCORD. Cominciamo con il mediano Giuseppe Grillo, classe 1911. Alessandrino doc, militò in Serie A con i grigi nella prima metà degli anni Trenta. A Cagliari per una sola stagione, nel 1934-35: 22 presenze in cadetteria. Nel 2001 scomparve Alberto Gallardo, nato nel 1940, centravanti peruviano che con Nené fu il primo straniero del club in massima serie.

1974. Proseguiamo con due centrocampisti, entrambi nati nel 1974, che quindi oggi spengono 46 candeline. Si tratta di Francesco “Ciccio” Cozza (un campionato di A disputato in rossoblù, 1996-97) e Alessandro Conticchio, quest’ultimo a Cagliari dal 2005 al 2007. Chiude la rassegna dei festeggiati Roberto Biancu: il giovane centrocampista, in prestito all’Olbia, compie 20 anni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche